Il gustosissimo pasticcino tipico della Pasqua al Sud: la ricetta dei Soffioni di ricotta

Il dolcissimo scrigno di storia e tradizione, che straripa dall'impasto per dare l'impressione di essere stato soffiato dall'interno

Screen Video da Youtube Soffione Abruzzese


In Abruzzo è tradizione nel periodo di Pasqua preparare succulenti e dolcissimi pasticcini chiamati “Soffioni“. Il loro nome deriverebbe dalla fase di cottura di questi dolci: il ripieno cresce così tanto da fuoriuscire dalla parte superiore dei pasticcini, come se fosse stato soffiato dall’interno, e gli conferisce la tipica forma che li rende unici.

Questi dolci vengono anche chiamati “Lettere d’amore”, la loro forma ricorda una busta lettera, infatti i lembi superiori dell’impasto vanno ad unirsi proprio come quelli di una lettera, se poi aggiungiamo che l’interno è di una dolcezza unica, il soffione diventa un vero e proprio messaggio d’amore, carico di belle e romantiche parole.

Esiste anche un’ altra ricetta dei soffioni, chiamata “fiadoni abruzzesi”, questa volta è una ricetta salata, infatti i fiadoni sono degli stuzzichini leggeri e gustosi, di pasta sfoglia ripieni di formaggio molto saporiti e facili da preparare. Adesso vediamo nei dettagli la ricetta delle “Lettere d’amore”, i soffioni, che adornano le tavole nei giorni di Pasqua.

Ingredienti per la sfoglia

  • 300 g di farina 00
  • 80 g di zucchero
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva
  • 2 uova medie
  • 1 tuorlo

Procedimento

  1. In un contenitore capiente mettere la farina, lo zucchero, l’olio, il tuorlo e le 2 uova.
  2. Impastare energicamente fino a formare un panetto sodo e liscio.
  3. Lasciar riposare l’impasto, coperto dalla pellicola trasparente, per almeno 30 minuti a temperatura ambiente (evitando luoghi umidi).

Ingredienti per il ripieno

  • 400 g di ricotta di pecora
  • 100 g di zucchero
  • 4 uova medie
  • 1 scorza di limone

Procedimento

  1. lasciare la ricotta a scolare, per un paio d’ore, attraverso un colino a maglie strette.
  2. Grattugiamo la scorsa di limone in una ciotola, facendo attenzione a non andare troppo in profondità (la parte bianca è molto amara).
  3. Separare gli albumi e i tuorli dalle 4 uova
  4. Prendere i tuorli ed aggiungere ad essi lo zucchero, frullare il tutto fino a che il composto non diventi spumoso.
  5. Aggiungiamo la ricotto al composto spumoso, aggiungendo anche la scorza di limone grattugiata e mescoliamo (senza esagerare con la frusta, altrimenti la ricotta verrà montata).
  6. Nella ciotola in cui abbiamo messo da parte gli albumi, aggiungiamo un po’ di zucchero (mezzo cucchiaio) e mescoliamo fino a montarli.
  7. Uniamo anche il composto con gli albumi alla crema e mescoliamo fino a far amalgamare il tutto.
  8. Stendiamo la pasta sfoglia su una spianatoia e dividiamola in quadrati da circa 10 cm e ungiamoli con il burro.
  9. Ungere con il burro i pirottini in alluminio, o in una teglia per muffin, spolverare un po’ e poi sistemiamo i quadrati di pasta.
  10. Per ogni quadrato aggiungere la crema e chiudere i lembi ma senza sigillarli
  11. Cuocere per mezz’ora a 180° in forno statico
  12. Cuocere per altri 30 minuti a 160°
  13. Dopo la cottura toglierli dalla teglia e spolverarli con zucchero a velo

Buon Appetito!