I Fiori di Zucca ripieni e fritti di Napoli

La ricetta di un cibo da strada tipico della città partenopea.

Fiori di zucca ripieni fritti


La cucina meridionale è un trionfo di bontà senza pari. Tra le diverse che la caratterizzano e la rendono unica al Mondo, un posto d’onore spetta di sicuro a quella partenopea.

La tradiziona culinaria di Napoli è un vanto di cui gli abitanti della città sono molto orgogliosi. Fin dalla notte dei tempi, dall’antipasto ai dolci, passando per primi, secondi, bevande e contorni, c’è davvero poco che lasci a desiderare.

Un particolare ambito della gastronomia in cui i napoletani sono versati in maniera notevole è quello che oggi si chiama “street food“, ovvero il cibo da strada. E se avete passeggiato per i vicoli della città che sorge all’ombra del Vesuvio è impossibile che non abbiate mai notato (e assaggiato) i “sciurilli mbuttunati“.

È chiaro che stiamo parlando dei fiori di zucca ripieni e fritti. Una vera e propria bomba calorica, ma anche un must che bisogna in assoluto preparare in occasione delle festività, quando sono consumati come antipasto. La ricetta non è affatto difficile e la sua preparazione richiede 10 minuti. Invece, la cottura all’incirca 15. Per 4 persone, gli ingredienti necessari sono:

  • 200 gr ricotta fresca
  • 100 gr farina 00
  • 200 ml acqua
  • 12 fiori di zucca (ancora con il gambo)
  • 1 tuorlo d’uovo
  • sale, pepe q.b.
  • olio di semi di girasole o di arachidi

Si consiglia di iniziare dai fiori. Per lavarli, è utile immergerli in una recipiente pieno d’acqua, che deve essere molto fredda. Poi, agitarli in maniera delicata con le dita delle mani. Scolarli, asciugarli con un panno e privarli del gambo e del pistillo. A questo punto, dedicatevi al ripieno. Sbattere la ricotta in una ciotola finché non diventa cremosa e liscia. Per rendere la farcitura più semplice, la si può inserire in una tasca da pasticciere. Aprire, quindi, la corolla dei fiori e imbottire. Per quanto riguarda la pastella per friggere, lavorare la farina 00 con il tuorlo dell’uovo e l’acqua (frizzante), versata a filo. Si ricorda che il liquido deve avere una temperatura molto bassa. Sbattere il tutto con l’aiuto di una frusta a mano. Fatto ciò, bisogna intingere i fiori nel risultato ottenuto. Di seguito, portare l’olio di semi che è di vostro gradimento a temperatura e friggere i fiori di zucchi, pochi alla volta. Servire caldi. Il successo è garantito ed è sicuro che i vostri familiari, amici e/o ospiti che siano divoreranno il risultato finale, ricordandolo a lungo, con estremo piacere.

ULTIMO AGGIORNAMENTO