Boom di turisti ad Ischia: registrati 22mila arrivi nell’ultimo weekend

Tantissime le corse dei traghetti ed aliscafi tutti al completo nel rispetto delle norme anti-covid

Il Castello Aragonese, Ischia


Al Sud il turismo riparte. Dopo un periodo di arresto dovuto al lockdown decretato dal governo per contenere l’emergenza Coronavirus, dal 3 giugno è partita una nuova fase che riapre i confini regionali e che dà finalmente un po’ di respiro al settore turistico. Già vi abbiamo raccontato in un precedente articolo del boom di prenotazioni avvenute in Puglia, specialmente in Valle d’Itria, dove stanno arrivando tante richieste per i prossimi mesi soprattutto da due regioni del Nord: Lombardia e Veneto.

Inoltre, sono tanti i cittadini che stanno ricercando un hotel o una casa-vacanza in particolar modo nelle bellissime località balneari del Cilento, della penisola sorrentina e della costiera amalfitana. Anche nelle isole e nel litorale Domitio per la metà d’agosto sembra essere quasi tutto al completo. “Con l’arrivo dell’estate e la fine dell’emergenza sanitaria torna la voglia di viaggiare – ha spiegato entusiasta Ettore Cucari, presidente della Fiavet Campania-Basilicata – La durata della vacanza si riduce a una settimana, o anche di meno, e si tende a non allontanarsi troppo da casa”.

In generale, sicuramente gli italiani preferiranno muoversi verso le regioni del Sud, sia perché offre maggiore scelta in termini di vacanze estive e mete balneari, sia perché inconsciamente ora il Sud trasmette più serenità rispetto alla parte Nord dell’Italia, molto più colpita dalla pandemia. Nonostante la particolare stagione estiva da poco avviata, gli italiani hanno voglia di godersi un po’ di meritato relax a seguito di questi ultimi mesi così difficili. E gli effetti di questo desiderio iniziano a vedersi.

Un ulteriore conferma arriva dall’isola di Ischia: come riporta il quotidiano Il Mattino, sono stati quasi 22.000 gli arrivi nel weekend appena trascorso. Numerosissime le corse dei traghetti ed aliscafi tutti al completo nel rispetto delle norme anti-covid che impongono il tetto del 60% alla capienza massima delle imbarcazioni. L’isola è tornata meta anche dei vip che l’hanno scelta per il fine settimana: da Yael Rubinstein, ambasciatrice di Israele alla FAO, a Luca Zingaretti con Luisa Ranieri, ai calciatori Allan e Milik del Napoli.

L’oncologo napoletano Paolo Ascierto, in queste ultime ore, ha rassicurato i turisti invitandoli a venire in Campania, assicurando loro di trovare una situazione tranquilla, ed eventualmente anche una sanità pronta ad intervenire: “La Campania è sicura, ce lo dicono i numeri. Nonostante il piccolo focolaio di Mondragone siamo tornati a zero casi su migliaia di tamponi eseguiti in aree sensibili e da 12 giorni consecutivi non registriamo decessi. Siamo d’altra parte nella fase della convivenza col virus, che c’è e circola in ogni parte del mondo, ma qui in Campania abbiamo dimostrato di essere bravi sia a contenerlo sia a curarlo al meglio”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO