martedì, Febbraio 27, 2024
[rank_math_breadcrumb]

Carciofo: i benefici dell'ortaggio coltivato da sempre al Sud

Il carciofo è un ortaggio che cresce nelle terre del Sud da tempi molti antichi. Già conosciuto e ricercato nell'epoca dei Greci e dei Romani cominciò poi ad essere coltivato in Sicilia nei primi secoli d.C. e si è scoperto nel tempo che le sue proprietà sono davvero miracolose per la salute dell'uomo.

Anzitutto il carciofo è un potente digestivo e il suo consumo nei pasti è molto consigliato per chi soffre di diabete. Con le sue proprietà protegge il fegato e il suo succo è utilizzato nei prodotti cosmetici essendo in grado di rivitalizzare e tonificare la pelle. Il suo sapore è molto amaro, stimola la diuresi ed elimina le tossine. Ricco di ferro e sali minerali contiene pochissime calorie ed è una potente fibra che regola l'attività intestinale.

I principi attivi del carciofo si trovano soprattutto nelle foglie e tra i più importanti spicca la Cinarina, principale responsabile dei suoi effetti benefici sul corpo. Vediamo più da vicino quali problemi di salute riesce a risolvere questo ortaggio molto diffuso al Sud.

Perché si consiglia il carciofo

Il carciofo, come accennato in precedenza, riesce a risolvere molto problemi di salute tra cui:

Colesterolo: le sue proprietà diuretiche e depurative aiutano a combattere il colesterolo cattivo (LDL) e ad aumentare quello buono (HDL) riuscendo ad abbassare anche i livelli dei trigliceridi proteggendo da ictus e infarto.

Diabete: grazie all'elevato contenuto di fibra solubile e alla presenza di zuccheri consentiti ai diabetici.

Ipertensione: grazie al suo alto contenuto di potassio che riduce la pressione arteriosa.

Sovrappeso: ha un elevato potere saziante e lassativo (per il suo alto contenuto di fibre).

Cellulite: per la sue proprietà diuretiche che aiutano a combattere la ritensione idrica.

Tipologie di carciofo al Sud

Tra i vari tipi di carciofo che crescono nelle terre del Sud ricordiamo:

Il Catanese o Violetto di Sicilia: diffuso soprattutto negli orti siculi, varietà molto diffusa al Sud.

Il Paestum: noto anche come "Tondo di Paestum" prodotto ortofrutticolo a indicazione geografica protetta (IGP).

Lo Spinoso Sardo: si coltiva in tutta la Sardegna e se ne trova una variante molto simile in Liguria.