sabato, Febbraio 4, 2023

I Cugini di Campagna denunciano Mediaset: "Silvano non ha bestemmiato"

La scorsa puntata de L'Isola dei Famosi è stata caratterizzata da un momento molto particolare: appena giunto sull'Isola, in prossimità della spiaggia dopo essere entrato in acqua Silvano Michetti avrebbe pronunciato una bestemmia che lo ha reso passibile di squalifica immediata. Ma suo fratello Ivano ha deciso intervenire, intimando alla Mediaset di non procedere con la squalifica o sarebbe ricordo alle vie legali.

La Mediaset dopo la presunta bestemmia di Silvano ha promulgato questo comunicato: "Mediaset e Canale 5 hanno deciso di espellere Silvano dei Cugini di Campagna dall’Isola dei Famosi. E' stato infatti verificato che nel corso della diretta di lunedì sera, il concorrente appena approdato sulla spiaggia di Cayo Cochinos ha effettivamente usato un’espressione blasfema. Mediaset si scusa con i telespettatori per l’episodio inaccettabile."

Come però abbiamo detto, il fratello di Silvano, Ivano Michetti, non ci sta perché per lui il fatto non sussiste ed è stato commesso un grave errore che però non può essere pagato con la squalifica di suo fratello. Il membro del gruppo I Cugini di Campagna ha diffuso una notizia tramite la stampa in cui spiega tutte le sue ragioni.
Leggi anche: Don Matteo cancellato dal palinsesto RAI? La notizia che sconvolge i fan

Ecco cosa dice la nota di Michetti: "In relazione alle notizie apparse sui media circa l’espulsione di mio fratello, Silvano Michetti, dal format Isola dei famosi per un’asserzione pronunciata al momento dell’arrivo sull’isola, definita nel comunicato rilasciato da Mediaset come 'blasfema', intendo precisare quanto segue: l’audio nel quale mio fratello pronuncia le parole incriminate è molto chiaro: si sente 'Santo Dio'. L’espressione non può considerarsi né blasfema nei confronti di Dio o della religione, né una bestemmia."

E ancora: "Manca quindi il presupposto legale per l’espulsione di mio fratello dal format. Non potendo mio fratello, in questo momento, assumere direttamente iniziative a sua tutela, ho inviato a titolo personale, e anche come leader del Gruppo dei Cugini di Campagna, una diffida a Canale 5 e ai responsabili della trasmissione, invitandoli a desistere dalle annunciate iniziative nei suoi confronti e a mantenerlo nel suo ruolo di partecipante alla trasmissione. Ho già altresì dato incarico a un importante studio legale per tutelare gli interessi e l’immagine di mio fratello e del gruppo Cugini di Campagna in tutte le sedi."
Leggi anche: Caos in Rai, la lite Bianca Berlinguer e Franco Di Mare sconvolge i vertici dell'azienda: 'Carta Bianca' a rischio chiusura?

Insomma I Cugini di Campagna non ci stanno ed hanno intenzione di mantenere il punto con l'emittente televisiva. Ora che cosa accadrà? Gli autori decideranno di soprassedere a quanto accaduto lasciando Silvano al suo posto, oppure andranno fino in fondo con la loro decisione?
Leggi anche: Brutto risveglio per Ilary Blasi: non c'è nulla da fare, situazione irrecuperabile

LEGGI ANCHE...