mercoledì, Settembre 28, 2022
HomePersonaggiInfuria la polemica ad Amici 21: "Sono stati sacrificati come agnelli, vogliamo...

Infuria la polemica ad Amici 21: "Sono stati sacrificati come agnelli, vogliamo il televoto"

La prima puntata del Serale di Amici ha generato un enorme polemica a causa delle eliminazioni effettuate attraverso il giudizio dei giudici Stefano De Martino, Stash (frontman dei The Coloros) e Emanuele Filiberto di Savoia: a subire questo giudizio ed uscire dalla scuola solo Alice Del Frate e Giò Montana.
Leggi anche: Amici 21 il Serale, Stefano De Martino asfalta Alessandra Celentano: "Questo è body shaming"

L'eliminazione dei due allievi ha fatto molto clamore, da una parte Alici De Frate, come ha sottolineato Veronica Peparini, era una ginnasta ed ha cominciato a ballare da autodidatta sul balcone di casa, mentre Gio Montana ha già alle sue spalle un disco d'oro e una marea di fan: insomma per il web il giudizio espresso dai giudici non era equo, la decisione doveva spettare al pubblico a casa.
Leggi anche: La ricetta della Pastiera Napoletana: ecco il segreto di Antonino Cannavacciuolo

Intervista subito dopo l'eliminazione Alice De Frate ha parlato non solo della sua esperienza al talent ma anche della sua paura più grande: "Ho lavorato tantissimo, ero sicura ed ero felice di quello che stavo per andare ad affrontare. L’unica cosa che non volevo era fare la prima manche e perderla, perché sarei andata contro quelli della mia squadra, che ritengo tutti fortissimi".

Anche Giò Montana rilascia un'intervista a caldo dopo l'eliminazione in cui parla in modo molto schietto di tutta la sua esperienza nel talent: "Per la persona che sono è un po' difficile instaurare un rapporto con me. Sono molto socievole, però dico le cose in faccia. Sono abituato a fare una cosa in un determinato modo, e la faccio anche se non va bene a nessuno. Questo mi porta a essere visto in una determinata maniera a primo impatto. Poi conoscendomi, e vedendo le sfaccettature della mia persona, quasi sempre la gente si ricredere e capisce come sono fatto veramente. Il mio problema non è mai stato il fattore pubblico. Dentro di me si è innescata una paura di sbagliare dal momento in cui ho sbagliato il mio inedito. Sono molto lento io a metabolizzare. Comunque sia io avuto una crescita anche canora oltre che personale all’interno di questa scuola, sono soddisfatto, ho dimostrato che posso fare le cose bene."

Come abbiamo detto però il web è insorto, qualcosa nel giudizio dei giudici stona, sembra preparato a tavoli con la redazione per lasciare spazio ad alcuni allievi. Proprio nel caso di Giò Montana, il rapper è stato definito 'l'agnello sacrificale': sul web domina la percezione che le eliminazioni della prima serata del Serale di Amici non siano state eque e che il giudizio sull'uscita o meno dei ragazzi dovrebbe essere affidato al televoto e non ai giudici presenti in studio.
Leggi anche: Lino Guanciale sgancia la bomba sulla Rai: "Hanno cancellato 'Noi' vi spiego perché"

LEGGI ANCHE...