sabato, Novembre 26, 2022

La ricetta della Pastiera Napoletana: ecco il segreto di Antonino Cannavacciuolo

La Pastiera Napoletana è uno dei dolci tipici della Pasqua, un dolce molto profumato e saporito con una preparazione molto lenta e difficile, ma che vi darà moltissima soddisfazione, se poi a svelare il trucco per una pastiera perfetta è Antonino Cannavacciuolo il risultato è assicurato!

Lo chef Cannavacciuolo è molto legato alla sua terra e la sua passione per la cucina si riflette molto nei suoi piatti, ma se gli dice pastiera scatta il ricordo: "Associo la pastiera ai profumi della Pasqua e dei campi primaverili in fiore. In quel periodo dell’anno, tra le case e i giardini di Ticciano aleggiava il profumo della pastiera cotta nei forni, una dolce fragranza di canditi, fiori d’arancio e cannella. Ogni volta che lavoro gli ingredienti della pastiera, il ricordo vola alla felicità."
Leggi anche: Valerio Scanu, l'addio che fa male al cuore: lacrime a fiumi

Ingredienti per la prima parte del ripieno.

  • 300 g di grano cotto
  • 200 ml di latte
  • 1 cucchiaio di strutto (si può sostituire con il burro)
  • 1 scorza di limone non trattato
  • 1 scorza di arancia

Ingredienti per la seconda parte del ripieno

  • 350 g di ricotta di bufala fresca o ricotta di vaccino
  • 300 g di zucchero
  • 4 uova intere
  • 3  tuorli d'uovo
  • cannella in polvere (un pizzico)
  • 150 g di frutta candita, preferibilmente arance e cedro
  • fiori d'arancio in gocce

Ingredienti per la pasta frolla

Preparazione Pasta Frolla

In una planetaria, utilizzando un gancio a foglia frullate il burro con la farina di mandorle, lo zucchero a velo, la vaniglia e il sale per qualche secondo. Se non avete la planetaria potete mescolare gli ingredienti a mano. Aggiungere gradualmente le uova (che devono essere a temperatura ambiente) e la farina bianca fino a quando il composto non diventa denso. Formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente. Riponete in frigorifero per almeno un' ora.

Preparazione ripieno

In una casseruola cuocete gli ingredienti del primo composto per il ripieno fino ad ottenere una crema, mescolando (non spesso) per circa 30 minuti. Togliere eliminando la buccia degli agrumi e conservare a temperatura ambiente. Amalgamate gli ingredienti del secondo composto per il ripieno in una planetaria o con una frusta elettrica. Infine unite i due composti aggiungendo canditi e le gocce di fiori d'arancio. Foderate la teglia con la pasta sfoglia, ricordando di metterne a parte la quantità che serve per le strisce, e riempitela con il composto ottenuto.

Formate delle strisce con la pasta sfoglia rimasta e sistematele sulla superficie del ripieno all'interno della teglia infornate a 190° per circa un'ora. Controllare la cottura interna della pasta sfoglia con uno stuzzicadenti di legno. Una volta cotta, spegnete il forno e lasciate rassodare in forno socchiuso per almeno un'ora e 30 minuti. Quando la torta si sarà raffreddata, sformatela con cura e servitela a temperatura ambiente.
Leggi anche: Lino Guanciale sgancia la bomba sulla Rai: "Hanno cancellato 'Noi' vi spiego perché"

LEGGI ANCHE...