domenica, Settembre 25, 2022
HomePersonaggiEmanuel Caserio confessa un retroscena agghiacciante della sua adolescenza: "Mio fratello è...

Emanuel Caserio confessa un retroscena agghiacciante della sua adolescenza: "Mio fratello è morto a soli 10 anni, un dolore che non merita nessuno"

Emanel Caserio, conosciuto per essere l'attore che interpreta Salvatore Amato nella soap Rai Il Paradiso Delle Signore' ha svelato molto della sua adolescenza e della sua carriera nella trasmissione condotta da Serena VBortone su rai Uno, Oggi è un altro giorno.

Nato a Latina da padre carrozziere e madre casalinga, non ha avuto vita facile sin dalla prima adolescenza, Emanuel ha affrontato il grande dolore della morte di suo fratello di appena 10 anni a causa di un cancro ai reni. L'attore non riesce a trattenere le lacrime ricordando questo terribile accadimento che ha sconvolto la sua vita e quella dei suoi genitori.
Leggi anche: Caso Lando Buzzanca, parla suo figlio Massimiliano: "Francesca Lavacca non ha mai smesso divederlo, ma papà non riconosce nessuno"

Parlando nel salotto di Oggi è un Altro Giorno, Emmanuel descrive il fratello come  "Un piccolo genio, creava cose meravigliose", raccontando poi tutto l'iter che li ha condotti alla bruttissima scoperta: il piccolo Eduardo cominciò a sentire  dolori ai reni già all'età di nove anni, portato al controllo medico, gli specialisti hanno immediatamente trovato la causa di questo dolore nel cancro che si stava formando. Asportato il rene e affrontato il primo ciclo di chemioterapia e radioterapia sembrava che la malattia fosse scomparsa.

Purtroppo era solo un'illusione, come Emanuel Caserio racconta: "Pochi mesi dopo, durante un controllo, hanno scoperto che il cancro era ancora lì, aveva colpito l'osso e non c'era niente che Eduardo potesse fare. Io ho vissuto la malattia perché dormiva proprio accanto a me, vedevo proprio come nel periodo della chemio lui perdeva i capelli tutti giorni. Lì si è rotto qualcosa in me ma anche nei miei genitori. È un dolore che non si merita nessuno."
Leggi anche: Don Matteo 13, l'annuncio shock della Rai: telespettatori in protesta

Parlando della sua carriera e del personaggio che interpreta nel Paradiso delle Signore, l'attore lo descrive come un dono: "Quando ho ricevuto la chiamata ho guardato su e ho detto grazie. La sera prima gli avevo chiesto un aiuto perché avrebbe fatto piacere ai nostri genitori, avrebbe portato una ventata d’aria fresca in casa e alla fine è andata così."

Prima che questa chiamata arrivasse c'è stato il momento buio in cui non aveva ricevuto alcuna offerta di lavoro: "Credevo di avercela fatta, dopo un premio pensi che la carriera inizi. Purtroppo per due anni non ho fatto provini, né lavorato. Volevo smettere e andare a Londra per imparare le lingue- La mia adolescenza l’ho un po’ persa, ma sono sempre stato un bambino timido, pauroso e fragile. La sto ritrovando ora: oggi mi sento più bambino di prima. Sono stato assunto come spalla ai provini per Il paradiso delle signore, poi dopo un anno il provino l’ho fatto io e sono stato preso per recitare nella serie. Ho vissuto dei momenti brutti ma non mi sono mai arreso."
Leggi anche: Verissimo, Silvia Toffanin alle prese con ospiti d'eccezione e confessioni shock: ecco chi sarà in studio

 

LEGGI ANCHE...