domenica, Maggio 29, 2022
HomePersonaggiThe Voice Senior, Annibale Giannarelli batte tutti! Gigi D'Alessio in lacrime: "Sei...

The Voice Senior, Annibale Giannarelli batte tutti! Gigi D'Alessio in lacrime: "Sei unico"

"Grazie a tutti voi che mi avete sostenuto” le prime parole di Annibale Giannarelli dopo la vittoria a The Voice Senior 2022. È lui il campione indiscusso della seconda edizione del programma di Antonella Clerici, una vittoria meritatissima per il gran talento dimostrato ad ogni esibizione. La cantante ha vissuto un'emozione incredibile sul palco, godendosi il trofeo in lacrime, ma anche negli abbracci di tutti i coach.

Vince il team D'Alessio ed Annibale tra le lacrime non riesce a crederci e il Direttore di Rai Uno, Stefano Colletta non fa mancare le proprie parole di orgoglio "Non c'è mai fortuna quando un concorrente diventa un vincitore, è semplicemente il momento in cui il talento incontra l'opportunità. Significa che c'è stato il coraggio di annaffiare il proprio talento, perchè ci vuole coraggio."

"Io sono qui per lui. E' stato veramente meraviglioso, lo ringrazio per averci regalato questa bellissima esibizione. Lui personalizza ogni cosa, entra ed esce dal tempo. Lo ringrazio per avermi scelto. E' una cosa unica, diversa, è un musicista e la musica gli deve qualcosa. E' il mio fiore all'occhiello." dice Gigi D'Alessio, che si lascia trasportare dall'emozione incredibile che Annibale ha portato sul palco. La vittoria tra le lacrime viene festeggiata da tutti i coach, tutti, nessuno escluso, si complimentano per l'enorme talento e umiltà del nuovo vincitore di The Voice Senior.
Leggi anche: The Voice Senior, la sensazionale indiscrezione: "Conosciamo il nome del vincitore"

Annibale Giannarelli ha strabiliato tutti fin dalla sua prima apparizione sul palco di The Voice Senior, conquistando pubblico e giuria dalla prima audizione, è esploso sui social alla sua performance de 'L'immensità' di Don Bachy e poi con My Way di Frank Sinatra ha mandato tutti in visibilio. Ma la sua emozione è palpabile, riceve il premio immerso nelle lacrime di commozione: "Voglio meritare tutto questo bene che sto ricevendo. Con Gigi accordo immediato".
Leggi anche: Cristiano Malgioglio la triste confessione: "Ho abbandonato tutto"

Sin dalla sua prima audizione per la sua storia fatta di umiltà, Annibale  ha trionfato nel televoto finale, conquistando il 44,1% delle preferenze, battendo nel ballottaggio finale gli altri tre sfidanti Walter Sterbini, Claudia Arvati e Marcella Di Pasquale. Con i suoi 73 anni, Annibale Giannarelli si candida ad essere il più anziano vincitore di un talent show italiano. Alla Blind Audition l'uomo aveva già parlato di sé rivelando che in ambito musicale era conosciuto come Trinity: questa è la voce della colonna sonora del celebre film "Loro chiamavano Trinità", la sigla musicata da Franco Micalizzi e scritto dalla cantautrice britannica Lally Stott.

Originario di Sassalbo, frazione di Fivizzano in provincia di Massa-Carrara, emigrò in Australia all'età di 13 anni per motivi economici è tornato in Italia per inseguire il sogno del cantante, ma nonostante l'aiuto del musicista Franco Micalizzi fu rifiutato da ogni casa discografica. Tornò in Australia e solo lì scoprì che la sua voce era diventata famosa grazie al film con Bud Spender e Terence Hill.
Leggi anche: Clamoroso annuncio per Giorgia, abbandona il mondo della musica: ecco il motivo

I fan di YouTube lo descrivono come "Un musicista completo. Suona alla grande e canta con una potenza vocale straordinaria" Annibale Giannarelli, a questi commenti si accoda il giudizio del suo coach  Gigi  D'Alessio. Il cantante napoletano lo ha definito una "voce straordinaria" e lo ha sostenuto sin dal primo momento. Annibale Giannarelli si è esibito in vari club australiani e italiani, senza disdegnare le apparizioni in tv. Accompagnandosi alla tastiera e alla fisarmonica, con un notevole talento vocale, che gli permette di spaziare con grande classe e disinvoltura in generi in continua evoluzione. Insieme ad Alessandro Alessandroni diede vita al gruppo vocale Annibale e i Cantori Moderni, raggiungendo però la vera notorietà come solista con il successo internazionale ottenuto grazie all'interpretazione del brano Trinity del film Lo chiamavano Trinity di Franco Micalizzi, un brano successivamente utilizzato anche nella colonna sonora del film Django Unchained.

 

LEGGI ANCHE...