Docente meridionale vince un prestigioso riconoscimento

Insegnante originario del Meridione coglie un importante risultato.

Professore Sud Premio
Fonte immagine: pagina Facebook Carlo Mazzone.


Ancora una notizia dal Sud. Ancora una volta una storia che riguarda un’eccellenza del Mezzogiorno d’Italia.

Infatti, arriva dalla Campania l’eco di una vicenda che riguarda questo insegnante che può vantare una vittoria di assoluto merito.

Carlo Mazzone è originario di Ceppaloni, comune in provincia di Benevento ed è stato insignito del “Top Teacher Lifetime Achievement Award“, assegnato dalla Varkey Foundation nell’ambito del Global Teacher Prize. La nomination era giunta lo scorso 19 marzo e la manifestazione è organizzata anche in collaborazione con l’Unesco. Ora sfiderà 49 colleghi provenienti da tutto il Mondo per aggiudicarsi il titolo internazionale e un premio in denaro da destinare alla Scuola di 1.000.000 di dollari.

Il professore insegna Informatica e Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione all’Istituto Tecnico Industriale “G. B. B. Lucarelli” della città beneventana. È stato premiato per: “aver costantemente e nel tempo sostenuto i percorsi imprenditoriali dei propri studenti, per aver facilitato il rapporto tra la propria istituzione scolastica e gli enti istituzionali e le imprese presenti sul territorio, per aver affiancato e favorito la crescita professionale di altri colleghi e degli esperti d’azienda nella gestione delle relazioni con le mini-company“, come riportato dall’emittente del Sannio Tv7 Benevento.

Con le sue classi, il docente è attivo in particolare nel programma di Junior Achievement denominato “Impresa in Azione” che riguarda i ragazzi tra i 16 e i 19 anni, cioè quelli degli ultimi 3 anni di scuola superiore. I suoi studenti hanno vinto per 3 anni consecutivi la finale regionale di “Impresa in Azione” e, nel 2019, anche quella nazionale, oltre ad essersi piazzati 3^ a livello continentale. Questo progetto è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione come forma di alternanza Scuola-Lavoro per la sua offerta di un’esperienza dall’alto tasso professionalizzante che ha il compito di mettere in contatto il mondo dell’aziende con quello scolastico e viceversa.

Il professor Mazzone adopera un approccio learning by doing (“Imparare facendo”) e ha ideato la metodologia didattica ribattezzata “Vivariumware”, che consiste nel dividere gli alunni in gruppi di 2-3 di loro e fargli gestire una mini-impresa, ricoprendo ognuno determinati ruoli. Mazzone è pure animatore digitale, figura che si occupa dell’attuazione del Piano Digitale Nazionale. Il Globar Teacher Prize è alla sua 6^ edizione.