Coronavirus, l’agricoltura meridionale non si ferma

Proseguono le attività del primario in una regione del Mezzogiorno d'Italia.

Agricoltura Puglia

L’emergenza dovuta al Coronavirus non blocca l’agricoltura al Sud Italia.

Il presidente regionale della Confederazione Italiana degli Agricoltori (CIA) della Puglia Raffaele Carrabba precisa che il decreto dell’11 marzo non prevede la sospensione delle attività del settore primario. Perciò, il dirigente ne sottolinea l’importanza per quanto riguarda la produzione e reperibilità dei generi alimentari.

Un parere condiviso anche dal presidente provinciale di CIA Salento Benedetto Accoglie e da altre figure di spicco nel campo agricolo locale. A tal proposito, Carrabba afferma anche, una volta superata la situazione dovuta al Covid-19, la necessità del Sistema-Paese di prendere in considerazione il rilancio dell’agricoltura, che si sta dimostrando fondamentale in questi momenti difficili.

ULTIMO AGGIORNAMENTO