Ricette dal Sud: i Nucatuli siciliani

Il modo in cui preparare uno dei dolci caratteristici della Sicilia.

Nucatuli


I Nucatuli sono un alimento tradizionale di tutta la pasticceria siciliana, anche se in diverse forme e con diversi nomi.

Questi biscotti della Sicilia deriverebbero da un antico dolce votivo di epoca romana. Sono tipici della festa dei Morti e del Natale. Prevedono l’utilizzo di alcuni prodotti locali come mandorle e miele.

La ricetta in questione richiede 50 minuti di preparazione, 20 di cottura e, in totale, 2 ore e 40 minuti di lavoro. Non sono semplicissimi da preparare e si ha bisogno di:

(per la pasta)

  • 500 gr farina 00
  • 75 gr strutto
  • 75 gr zucchero
  • 1 uovo
  • 1/2 bicchiere di acqua o di vino

(per il ripieno)

  • 500 gr miele
  • 250 gr mandorle tostate non pelate
  • 200 gr farina di semola di grano duro
  • scorza arancia e limone grattuggiate
  • cannella in polvere e chiodi di garofano macinati q. b.

La preparazione della pasta comporta l’impasto della farina su di una spianatoia, con lo strutto tagliato a pezzi piccoli, l’uovo, lo zucchero e acqua (o vino) nel caso dovesse risultare secco. Nel momento in cui sarà malleabile, realizzare una palla che andrà avvolta in pellicola e lasciata riposare in frigo, per circa 60 minuti. Per quanto riguarda il ripieno, bisogna scaldare il miele in una pentola, a fiamma dolce. Poi, aggiungere mandorle tritate, la cannella, i chiodi di garofano e le scorze di agrumi. Amalgamare il tutto, anche con la farina di semola finché il composto che ne risulta non si stacchi dalle pareti del tegame. Una volta freddo, andrà modellato con le mani. I nucatuli si otterranno stendendo l’impasto (spessore 2 mm), da cui ricavare rettangoli lunghi 7 cm e larghi 3 cm. Con il ripieno, fare dei cilindri spessi 10-12 mm e della lunghezza di ogni rettangolo, al cui interno porli. Far combaciare i bordi della pasta così da ottenere i biscotti. Cuocere in forno preriscaldato a 180°-200° (per 20 minuti).

ULTIMO AGGIORNAMENTO