domenica, Settembre 19, 2021
HomeRicetteCannolo Siciliano, la ricetta tipica del Sud per Carnevale

Cannolo Siciliano, la ricetta tipica del Sud per Carnevale

Il dolce tipico siciliano alle sue origini veniva preparato a Carnevale. Già Cicerone ne parla in una delle sue opere

Per celebrare il Carnevale al Sud ci sono tantissime ricette tipiche da preparare per questa festività. Oltre alle chiacchiere napoletane, anche il cannolo siciliano è un dolce che in origine veniva preparato in occasione del Carnevale. Specialità della cucina siciliana, è stato riconosciuto e inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T).

Le origini del cannolo siciliano

Nonostante le sue origini siano ancora incerte a causa delle numerose popolazioni che hanno abitato la Sicilia sin dai tempi antichi, non ci sono dubbi sul fatto che tra il 76 e il 75 a.C il dolce tipico siculo aveva conquistato Cicerone che, in una delle sue opere, parla di un "Tubus farinarius dulcissimo edulio ex lacte fartus", ossia un cilindro realizzato con la farina contenente al suo interno una dolce miscela di latte. Successivamente, con la dominazione araba in Sicilia sembra che il dolce sia da ricondurre alle donne arabe degli harem che durante l'assenza dei loro mariti si occupavano della preparazione dei dolci e dei cibi complessi. Dopo la dominazione araba si dice che qualche donna, convertita alla fede cristiana, sia sia ritirata in un monastero e abbia tramandato la ricetta del cannolo siciliano alle sue consorelle cristiane che alle origini usavano prepararlo soltanto nel periodo di Carnevale.

Ricetta

Esistono varie tipologie di cannolo in tutta la Sicilia ma ovunque si mangi è sempre squisito grazie alla sua semplice combinazione di ingredienti che lo rende un mix perfetto di morbidezza e croccantezza. Vediamo la ricetta.

Ingredienti per circa 30 cannoli:

  • 260 gr Farina 00
  • 30 g Strutto freddo
  • 1 Cucchiaino di sale fino
  • 10 gr Aceto di vino bianco
  • 20 gr Zucchero
  • 5 gr Cacao amaro in polvere
  • 20 gr Uova
  • 60 gr Marsala
  • Olio di semi

Per il ripieno e per guarnire:

  • 1 kg Ricotta di pecora
  • 80 gr Gocce di cioccolato fondente
  • 130 gr Zucchero
  • Ciliegie Candite
  • Granella di pistacchi
  • Zucchero a velo
  • Arancia candita

Preparazione:

Si inizia dalla cialda: in una ciotola versate la farina, il cacao setacciato e lo zucchero, il sale e lo strutto freddo. Sbattete l'uovo e mescolatelo con gli altri ingredienti usandone 20 gr. Versate marsala e aceto e impastate con le mani. Lavorate su un piano l'impasto e coprite con una pellicola per lasciare riposare in frigo per circa un'ora poi toglietelo dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente per 30 minuti.

Dopo averlo lasciato a riposo il tempo dovuto tagliate l'impasto a metà infarinando leggermente entrambi i lati e poi inserite il pezzo tra i rulli della macchina tira pasta. Una volta compatto piegate verso l'interno le due estremità e ripassate tra i rulli più volte. Avvolgere poi l'impasto nel cilindro e spennellate con l'uovo un lembo prima di ricongiungerlo con l'altro. Prima della cottura è importante che i cannoli siano lasciati a riposo.

Ora scaldate l'olio fino a una temperatura di 180 gradi e iniziate a friggere i cannoli uno alla volta per meno di un minuto di tempo poi scolateli con la pinza e trasferiteli su un vassoio con carta da cucina. Prima di estrarre il cilindro lasciate che si raffreddino e nel frattempo preparate il ripieno.

Setacciate la ricotta di pecora in una ciotola versando lo zucchero e lavorante l'impasto con una spatola. Dopo aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate. Utilizzate il sac-à posh per farcire i cannoli e guarnite a piacere con granella di pistacchi, spicchi d'arancia o ciliegine e aggiungete lo zucchero a velo.

LEGGI ANCHE...