venerdì, Luglio 1, 2022
HomePersonaggiFabrizio Frizzi le ultime parole erano rivolte a lei: "Sto lottando per...

Fabrizio Frizzi le ultime parole erano rivolte a lei: "Sto lottando per te"

Fabrizio Frizzi è stato uno dei più bravi e amati professionisti della televisione, la sua scomparsa prematura e repentina ha lasciato tutti senza parole e con un grande vuoto da colmare. Molti suoi colleghi ancora risentono della sua scomparsa, così come sua la sua seconda moglie Carlotta Mantovan e la piccola Stella, frutto del loro amore.

Il primo campanello dall'allarme è stata l'ischemia che lo colse il 23 ottobre 2017 durante la registrazione di una delle puntate dello storico show di Rai Uno, Eredità. Immediatamente ricoverato al Policlinico Umberto I di Roma dopo alcuni giorni sotto osservazione venne dimesso: tutti credevano che fosse stato solo un malore passeggero e quando lo videro tornare a lavoro con il solito largo sorriso, credettero che non ci fosse più nulla da temere.

Ma il 26 Marzo 2018 Fabrizio Frizzi si spense nell'Ospedale Sant'Andrea di Roma, quando aveva solo 60 anni: il dolore devastò tutto il mondo dello spettacolo, moltissimi furono i messaggi di cordoglio per un presentatore così ben voluto e amato da colleghi e telespettatori.
Leggi anche: Barbara D'Urso, il tragico evento che l'ha sfigurata: "L'ho scampata per un pelo"

Il dolore è stato così grande soprattutto perché Fabrizio non si è lasciato andare e fino alla morte non ha mai detto nulla sulle sue vere condizioni di salute, anzi, in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera disse: "L'Eredità è una gioia anche per il fisico. Sento che l'adrenalina mi aiuta a stare meglio. Non è ancora finita, lotto come un leone, e se guarirò racconterò tutto nei dettagli, perché diventerò testimone della ricerca scientifica, la stessa ricerca che ora mi sta aiutando."

Era consapevole del male che aveva, era ben a conoscenza che la malattia si era infiltrata nel suo cervello, intaccandone alcune funzioni, è stata proprio l'ischemia a dare l'avvisaglia di quanto sarebbe successo dopo. Subito dopo la sua morte si diffuse pian piano, insieme all'immenso dolore, l'ipotesi che l'amatissimo conduttore televisivo fosse l'ennesima vittima di un tumore al cervello.
Leggi anche: GF Vip esce dalla casa e vola a Sanremo: "Amadeus la vuole a tutti i costi"

Solo un po' di tempo dopo, Alfonso Signorini svelò la causa della morte di Fabrizio Frizzi, rispettando la decisione del conduttore e della sua famiglia di non rendere pubblico nulla: "Aveva tumori diffusissimi e inoperabili . Sapeva che non aveva scampo e questo è molto importante da sottolineare, perché quando ha avuto l'ischemia che l'ha portato al ricovero immediato in ospedale, ad ottobre, dagli esami di questa ischemia è il risultato che aveva dei tumori diffusissimi che erano inoperabili."

Fabrizio stava lottando con il sorriso soprattutto per la piccola Stella, la bambina avuta in tarda età da sua moglie Carlotta Mantovan. Lo stesso presentatore ha più volte affermato che avrebbe voluto stare vicino alla sua bambina, affidare a lei tutto ciò che sapeva, essere un vero e proprio protettore anche ora che non c'è più.
Leggi anche: Lorenzo Balducci confessa la verità sullo scandalo 'sessuale': "Un gioco che mi stava distruggendo"

 

LEGGI ANCHE...