Il salotto culturale itinerante che racconta una regione del Sud

Guardare ad una delle regioni d'Italia con occhi diversi, attraverso il racconto di storie e luoghi quasi sconosciuti

Screen Video da You Tube


Un editore, un regista insieme all’Assessorato al Turismo e alla Cultura hanno deciso di rendere la loro terra, bellissima e misteriosa, teatro di salotto culturale itinerante, che piano piano, chilometro dopo chilometro, condurrà alla scoperta di questa meravigliosa terra attraverso un viaggio innovativo e accattivante. La trasmissione si chiama Small Talk e la terra protagonista è il Molise.

L’ assessore al Turismo e alla cultura della regione Molise, Vincenzo Cotugno, quando è stato reso pubblico il progetto “Small Talk cultura in movimento” ha dichiarato con gioia: “E’ un’idea che non si poteva non condividere. Grazie a questi professionisti ho visto il Molise sotto occhi diversi. Ho avuto modo di guardare una regione con occhi briosi ma seducenti, leggeri ma profondi. E’ una formula che mi ha colpito molto e che dà il giusto merito alle bellezze della nostra regione.”

Il regista del programma Charles Papa (giornalista e scrittore oltre che speaker radiofonico) dichiara: “Abbiamo immaginato di raccontare la nostra terra in modo diverso, lontano dagli stereotipi della classica guida turistica che corre il rischio finanche di annoiare. Siamo entrati nel tessuto sociale dei comuni che abbiamo visitato finora, e quando li abbiamo respirati abbiamo scelto, insieme, cosa fare: ed è venuto fuori un mix di idee vincente che oggi anche contro aspettativa sta riscuotendo notevole successo.”

Il 4 Febbraio andrà in onda sul canale Facebook la terza puntata del format a cura dell’Associazione Culturale Calliope e sostenuta dall’Assessorato del Turismo e della Cultura della Regione Molise. Questo format ha un unico obiettivo, quello di valorizzare la regione Molise nella sua interezza, senza tralasciare nulla, tenendo puntata l’attenzione sulla promozione dei borghi e dei paesi di tutta la regione. Il Molise esiste ed è una piccola perla da scoprire in ogni angolo, non solo territorialmente ma anche attraverso le leggende, la musica, la cultura, la letteratura e la danza.