giovedì, Ottobre 28, 2021
HomeCuriositàIl murale di Jorit dedicato a Maradona fa il giro del mondo

Il murale di Jorit dedicato a Maradona fa il giro del mondo

Il murale del writer napoletano dedicato al dio del calcio Diego Armando Maradona è stato tramesso dalla tv Argentina

Il murale dedicato al grande campione Diego Armando Maradona, ad opera di Jorit sta facendo il giro del mondo ed ora è approdato in Argentina, dove un'emittente televisiva nazionale lo ha trasmesso in un'edizione del telegiornale. L'artista napoletano, non ha mai rappresentato due volte lo stesso personaggio, ma per il dio del calcio l'eccezione è d'obbligo.

Il video dell'inaugurazione del murale di Jorit, avvenuta il 7 Gennaio scorso, è stato trasmesso da un telegiornale argentino, subito dopo il servizio che raccontava l'arrivo di Diego Armando Maradona Jr in Argentina, dove si è finalmente recato per dare l'ultimo saluto a suo padre scomparso troppo presto.

L'opera è stata definita dal presentatore argentino come "formidabile" descrivendola come la rappresentazione che racconta il dio del calcio nel periodo napoletano, la "versione migliore di Diego", quello che ha regalato a Napoli, all'Italia e al mondo intero uno dei più eccellenti momenti calcistici della storia.

Non è la prima volta che la bellezza di questo murale valica i confini italiani, infatti, in un articolo pubblicato su un giornale spagnolo, l' S. Inevitabile, viene elogiata la profondità e la conoscenza del personaggio di Diego Armando Maradona in questa interpretazione artistica, sottolineando la bravura e il talento di Jorit nel raffigurare la profondità d'animo e l'umanità di ogni soggetto scelto nelle sue rappresentazioni figurative.

La scelta di Quarto nella provincia Napoli, non è un caso. Jorit vuole tenere accanto a sé il grande calciatore dando un messaggio forte pubblicato all'inaugurazione del murale: " Su una fermata del treno che collega Quarto a Napoli qualcuno scrisse 'Quarto si droga per difesa psichica' ho visto troppe persone andare sotto, alcune morire, alcune perdere la testa. Dobbiamo costruire un futuro in cui sostituire la droga con i sogni. 'Quarto sogna, Quarto lotta'. E Diego ha tanto da insegnare anche in questo."

LEGGI ANCHE...