martedì, Ottobre 19, 2021
HomeRegione BasilicataCosa vedere in BasilicataL'imponente Castello del Sud teatro di una cruenta congiura

L'imponente Castello del Sud teatro di una cruenta congiura

Con la sua posizione sopraelevata e i suoi sette torrioni antichissimi è una fortezza di grande rilevanza storica

Il Castello del Malconsiglio a Miglionico nella provincia di Matera in Basilicata, è stato edificato tra il VIII e il IX secolo, in una posizione strategicamente perfetta per la difesa della valle. La costruzione è a forma di parallelogramma, fiancheggiata da ben sette torrioni, alcuni di questi sono quadrati ed hanno una datazione più antica di tutti gli altri.

L'origine della costruzione non è certa, ma il fatto che la struttura a parallelogramma sia costituita da un solo livello fuori terra può significare solo una cosa, che il Castello del Malconsiglio sia stato edificato su una costruzione molto più antica e che sia stato successivamente ampliato e modificato dalle varie famiglie che ne hanno preso possesso fino al XIV secolo.

La struttura, tutt'ora perfettamente conservata, ha negli angoli delle torri circolari che si alternano con torri quadrate. Il piano terra del castello è marcato da ambienti strutturati a blocchi sovrastati da volte a crociera , mentre il piano superiore pur avendo la marcatura degli ambienti a blocchi, ha volte a sesto rialzato nel settore meridionale e a crociera in quello nord occidentale. Tutti questi stili che convergono internamente ed esternamente, non fanno altro che confermare l'ipotesi che il castello sia stato più volte modificato.

L'imponenza di questa struttura è legata al periodo storico in cui, seppur mantenendo la funzione militare offensiva-difensiva, i signori feudali dimostravano il loro potere soprattutto attraverso la maestosità delle proprie residenze che raddoppiavano, o triplicavano, la loro estensione e altezza fino a diventare dei veri e propri colossi di architettura che dominano il paesaggio.

Nelle sale di questo maestoso castello ebbe inizio il moto del XV secolo detto "Congiura dei Baroni", che intendeva spodestare gli Aragonesi insediati sul trono del Regno di Napoli conclusasi con l'uccisione degli ultimi esponenti del moto all'interno del "Castel Nuovo" (Maschio Angioino) a Napoli nel 1487. Il Castello del Malconsiglio deve il suo nome proprio a questa vicenda, ospitare la "Congiura dei Baroni" svanita nel sangue è stato un "malconsiglio".

 

 

 

LEGGI ANCHE...