Vacanze ad Agosto, le mete preferite dai turisti sono al Sud

Una ricerca conferma che il Sud è la meta preferita dagli italiani anche per le vacanze ad Agosto

Otranto


In questa estate molto strana le vacanze degli italiani si svolgeranno entro i confini nazionali. A darne conferma sono tante statistiche, tra cui un’indagine condotta dal Codacons: l’80% degli cittadini rimarrà in Italia, e la villeggiatura durerà di meno rispetto agli altri anni. L’espressione con cui spesso si indica questo nuovo fenomeno causato dall’emergenza Coronavirus èturismo di prossimità”, un trend attualismo caratterizzato da itinerari brevi e rinnovato spirito di appartenenza, alla scoperta di luoghi sconosciuti, spesso snobbati dagli stessi italiani.

In generale, comunque, il Sud questa stagione estiva 2020 risulta essere molto gettonato dai turisti. In diversi articoli vi abbiamo raccontato dei boom di prenotazioni in alcune regioni: in una classifica che riguardava le mete più ambite per il periodo della seconda metà di luglio, ad esempio, Capri si è posizionata in cima alla classifica al terzo posto. Inoltre, i dati analizzati nel periodo che va dal 15 al 31 Luglio, hanno rivelato che, oltre all’isola partenopea, tra le più ricercate dai turisti ci sono anche Favignana (quarto posto), Sorrento (quinto posto) e Ischia (ottavo posto).

Adesso arriva una bella notizia che riguarda la Puglia, insieme ad altre regioni del Meridione. Secondo un’indagine condotta dal Cna Turismo sui propri associati relativa alle mete italiane preferite dai turisti nel prossimo mese di Agosto, la Puglia conquista il podio della classifica, seguita in testa da Toscana e Sicilia. Al quarto posto troviamo poi la Sardegna, al quinto la Calabria, e al sesto la Campania. Insomma nei primi sei posti di questa nuova classifica ci sono ben cinque regioni meridionali, risultato che conferma ancora una volta quanto i turisti siano innamorati della nostra terra, scegliendola anche in tempi di emergenza sanitaria.

Su quanti hanno deciso di andare in villeggiatura, resta comunque la preoccupazione di una ripresa dell’epidemia. Permane quindi la paura nelle aree più colpite, preferendo le regioni dove il virus ha fatto meno danni: oltre alle bellezze e alle meraviglie innegabili che offre il Meridione, sicuramente anche i dati sui contagi e le vittime avranno inciso nelle scelte delle mete dei turisti. In ogni caso, il mare resta sempre in cima alla classifica anche in questa particolare estate italiana.

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO