Operazione record al Sud: 30enne salvato da una grave endocardite

L’endocardite è una patologia rara che colpisce circa 5 persone ogni 100 mila



Un ragazzo di 30 anni è stato operato al Maria Eleonora Hospital di Palermo, Ospedale di Alta Specialità accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, per una brutta endocardite. Il giovane, già affetto da un linfoma, presentava un quadro clinico complesso, aggravato inoltre da insufficienza renale e da un’emorragia cerebrale, non trattate chirurgicamente. A causa di un trapianto di midollo, che lo aveva reso immunodepresso, aveva contratto una gravissima endocardite alla valvola mitrale. Per il quadro clinico rischioso, era già stato rifiutato da un altro ospedale della provincia.

Al Maria Eleonora Hospital, però, struttura di Alta Specialità Cardiochirurgica, ha trovato un’equipe all’avanguardia, in grado di accogliere casi di questa gravita. “Il caso è giunto alla nostra attenzione perché Maria Eleonora Hospital è una struttura di Alta Specialità per la Cardiochirurgia. Infatti, il quadro clinico gravemente compromesso del paziente lo rendeva ad alto rischio chirurgico, motivo per cui era stato precedentemente rifiutato da altri centri – commenta il Prof. Khalil Fattouch, responsabile della Cardiochirurgia al Maria Eleonora Hospital –. Siamo dunque intervenuti con un approccio chirurgico mininvasivo per l’intervento di sostituzione valvolare che è pienamente riuscito”.

L’endocardite, nel caso del 30enne, aveva compromesso seriamente la valvola mitrale, rendendolo cardiopatico e quindi a rischio di scompensi cardiaci, edemi polmonari ed embolie. L’intervento ha previsto la sostituzione della valvola mitrale infetta e compromessa con una protesi meccanica, un dispositivo che ha potenzialmente durata illimitata nel tempo perché meno soggetta ad usura rispetto alle valvole di origine biologica.

Ora il paziente si trova in una struttura di riabilitazione a Palermo, dove segue un recupero graduale dell’autonomia funzionale per riprendere la sua quotidianità. L’endocardite è una patologia rara che colpisce circa 5 persone ogni 100 mila: si tratta di un’infezione dell’endocardio, il rivestimento del cuore e delle valvole cardiache, causata molto spesso da batteri che entrano nell’organismo attraverso determinate procedure chirurgiche.

ULTIMO AGGIORNAMENTO