Turismo, Sud protagonista dei videogiochi con un progetto internazionale

Il progetto, finanziato dall'Unione Europea, prevede la realizzazione di 40 giochi ambientati nei siti culturali di tutti i territori partner

Alghero


Una città meridionale diventa protagonista dei videogames. Si tratta di Alghero, perla catalana della meravigliosa Sardegna. Ultimamente vi abbiamo già parlato di un’iniziativa che riguarda questo luogo da favola situato nell’isola meridionale: a seguito dei difficili mesi di lockdown che ci hanno costretti tra le mura domestiche, è sicuramente uno dei posti della regione in cui fare una vacanza a basso costo.

Sono diverse le compagnie aeree low cost che atterreranno nella suggestiva e magica città sarda. Alghero, infatti, offre una vasta scelta di alloggi non troppo gravosi per le nostre tasche ed è una località ricca di meraviglie tutte da scoprire. Situata sulla costa nord-occidentale della Sardegna in provincia di Sassari, vanta ben 90 chilometri di costa e custodisce dei gioielli unici: dalle magnifiche Grotte di Nettuno al Parco naturale di Porto Conte.

Adesso arriva un’iniziativa originale e adatta ai giovani per promuovere le spiagge, la storia e la cultura della Riviera: i videogiochi. Un progetto sostenuto dalla Fondazione Alghero che sarà pubblicato nei prossimi giorni con un bando da 60 mila euro per un concorso di idee rivolto ai giovani creativi, game designer, sviluppatori, associazioni culturali e a chiunque si voglia mettere alla prova in una sfida internazionale: essere parte attiva di Med Gaims, piano di cooperazione euromediterranea che promuove il patrimonio artistico e culturale e utilizza i giochi per rilanciare il settore turistico.

Finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Eni Cbc con 2 milioni e 100 mila euro, Med Gaims coinvolge, oltre all’Italia, altri partner internazionali tra cui Libano, Giordania e Spagna. Alghero è l’unica città italiana ad essere coinvolta in questa iniziativa grazie alla Fondazione Alghero, partner dell’associazione con Promo Pa e destinataria di un finanziamento di oltre 400 mila euro, cui partecipa con una quota di cofinanziamento del 10%.

Il progetto prevede la realizzazione di 40 giochi ambientati nei siti culturali di tutti i territori partner. Ad Alghero l’iniziativa sarà gestita dalla Fondazione, che pubblicherà presto un concorso di idee. Il programma di Med Gaims, guidata dall’Università Americana di Beirut, sarà approfondito nel dettaglio lunedì 3 Agosto nel corso di una conferenza stampa presso la sede della Fondazione Alghero, al Quarter.