mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeRegione CampaniaIn Campania riapre dopo tre anni la bellissima spiaggia del Fiordo di...

In Campania riapre dopo tre anni la bellissima spiaggia del Fiordo di Furore

Dopo la Gaiola, la Campania si riappropria di un altro luogo meraviglioso

Dopo tre anni di chiusura al pubblico, riapre finalmente una delle spiagge più belle della Campania. Il Fiordo di Furore, infatti, dall'11 luglio tornerà fruibile per i cittadini e i turisti, dopo che nel 2017 fu interessato da un incendio che provocò danni al costone roccioso sovrastante, con possibile caduta di massi sulla spiaggia. Tre anni di lavori di bonifica hanno riportato l'area in sicurezza e al suo grande splendore.

I lavori hanno permesso il ripristino anche delle scale che collegano il Fiordo alla spiaggia: esse furono bloccate da muri di sbarramento per evitare gli accessi delle persone. Questo meraviglioso luogo si trova molto vicino a Praiano, un'altra splendida località della Costiera Amalfitana, tra i comuni di Furore e Conca dei Marini.

Per arrivare a Furore, si può giungere dalla strada statale, parcheggiare a Praiano e poi con una navetta o con i bus della SITA arrivare alle scale che conducono alla spiaggetta, fino al mare. Furore è uno dei borghi più belli d'Italia e si trova in provincia di Salerno, in Campania ed è Patrimonio dell’UnescoNel 2007 ottenne il riconoscimento del progetto EDEN (progetto Destinazioni Europee di Eccellenza), come meta rurale emergente, ma la sua caratteristica più importante è la presenza di un pittoresco borgo marinaro dove hanno abitato anche Roberto Rossellini e Anna Magnani, quando i due facevano coppia.

Quella della riapertura di questo piccolo gioiello è una gran bella notizia per i turisti e per i cittadini campani, che già avevano gioito per la riapertura di un'altra spiaggia, quella della Gaiola, a Napoli. Alla spiaggia libera partenopea, infatti, si potrà nuovamente accedere dal 1 luglio, ovviamente rispettando tutte le norme anti-contagio previste dalla legge. L' accesso sulla spiaggia libera sarà ovviamente limitato. In questi ultimi giorni di giugno verranno effettuati i lavori necessari per una ripartenza in totale sicurezza.

LEGGI ANCHE...