Al Sud c’è una spiaggia segreta: è immersa nel verde e il mare è sempre calmo

Un luogo bellissimo e incontaminato, dove rilassarsi lontano dalla folla e da troppi occhi indiscreti



L’emergenza Coronavirus, nei mesi più acuti della pandemia, aveva fatto temere che quest’anno non ci sarebbe stata la possibilità di fare vacanze per gli italiani. Con il migliorare della situazione, invece, questa ipotesi è stata scongiurata, e i cittadini, in queste settimane, stanno organizzando la propria estate. Come detto più volte su Eccellenze Meridionali, il Sud sarà la meta preferita dei turisti. Secondo alcuni sondaggi, la Puglia è la più cliccata nelle ricerche degli italiani, insieme alla Sardegna.

E al Sud ci sono tanti luoghi meravigliosi dove trascorrere le vacanze, alcuni forse poco conosciuti. Piccoli angoli nascosti, dove godere di pace, bellezza e tranquillità. E visto che siamo in estate, vi parliamo di una spiaggia quasi sconosciuta, in un angolo riservato della Sicilia, dove potrete rilassarvi senza troppi occhi indiscreti.

Si tratta della spiaggia di Calamosche, situata in Sicilia tra i resti archeologici di Eloro e l’oasi faunistica di Vendicari. Nel 2005 è stata insignita dalla Guida Blu di Legambiente del titolo di “Spiaggia più bella d’Italia”. Il fascino della spiaggia è dovuto alla varietà della vegetazione e del panorama: la piccola spiaggia si trova infatti tra due promontori rocciosi che, oltre a permettere al mare di essere quasi sempre calmo, offrono al visitatore una bellezza inaspettata.

Un’altra caratteristica della spiaggia, infatti, è la presenza di molti anfratti, cavità e grotticelle nei due promontori. Per arrivarci è sufficiente percorrere la strada provinciale 19 (Pachino-Noto) e svoltare a destra (seguendo l’indicazione “Spiaggia Calamosche”) all’incirca a 11,40 km da Pachino.

Oltre a questa piccola perla siciliana, vi suggeriamo altre spiagge meridionali dove rilassarvi in questa strana estate:

  • Abruzzospiaggia del turchino a San Vito Chietino. Ideale per chi ama praticare snorkeling e attività da sub. Possibile ammirare il trabocco turchino, macchina da pesca celebrata anche da Gabriele D’Annunzio in “Il trionfo della morte“,
  • BasilicataPolicoro, vicino Matera. Spiaggia dai fondali bassi e sabbiosi dove la tartaruga caretta caretta depone le uova. Un’assoluta meraviglia,
  • Calabriaspiaggia dell’Arco Magno. La si può raggiungere a piedi partendo da Praia a Mare. Laguna a forma di mezza luna, una splendida località naturale,
  • CampaniaCala Bianca, nei pressi di Marina di Camerota. Soli 70 metri per 30 per questo sito che, nel 2013, è stato votato come il più bello del Paese,
  • Molise: Rio Vivo, a sud di Termoli. 150 mt di baia, ideali per chi è patito di attività quali windsurf e vela,
  • PugliaPorto Selvaggio. Si trova tra Gallipoli e Porto Cesareo e può vantare un mare terso che è un balsamo, non solo per il corpo, ma anche per l’animo,
  • SardegnaCala Coticcioisola di Caprera. Un’area incontaminata fantastica con mare turchese e una cornice di rocce rosa.