Al Sud nuovi collegamenti regionali per raggiungere le località turistiche

L'obiettivo del potenziamento dei trasporti è il rilancio del turismo in vista dell'imminente stagione estiva

Treno


Per rilanciare il turismo nel Meridione, molte regioni stanno realizzando un potenziamento dei trasporti pubblici in vista dell’imminente stagione estiva. Una di queste iniziative riguarda il piano presentato lunedì 15 Giugno alla Stazione Marittima di Salerno da Trenitalia e Regione Campania. Come riportato dal quotidiano Il Corriere del Mezzogiorno, questa novità toccherà le principali mete balneari e turistiche della costa tirrenica meridionale della regione e della Costiera Amalfitana.

I nuovi collegamenti regionali permetteranno ai turisti di viaggiare sui treni di Trenitalia Campania per raggiungere i meravigliosi luoghi della zona costiera: Vietri sul Mare, Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania, Ascea, Pisciotta, Centola, Celle di Bulgheria, Torre Orsaia, Sapri. Inoltre, lo stesso piano prevede la possibilità di proseguire verso Maratea e la Calabria senza effettuare alcun cambio. Attraverso i collegamenti integrati treno-bus e treno-nave, sarà molto semplice raggiungere questi posti spettacolari molto ambiti e frequentati ogni anno dai turisti di tutto il mondo.

Tante le offerte illustrate durante l’incontro che ha come obiettivo quello di intensificare i trasporti: con “Leisure Cilento”, chi arriva con il treno ad Ascea, potrà raggiungere velocemente grazie al servizio bus Velia Scavi, Casal Velino Marina, Pioppi e Acciaroli. Arrivati a Pisciotta-Palinuro, in più, è prevista la coincidenza con un bus che consentirà di arrivare a Palinuro e a Marina di Camerota.

Le promozioni che riguardano l’utilizzo delle navi traghetto attraverso “Leisure Costiera Amalfitana”, invece, renderanno possibili gli spostamenti che collegano Salerno a Cetara, Maiori, Minori, Amalfi e Positano. Con questo piano sarà molto più semplice raggiungere anche gli Scavi di Pompei, sito archeologico tra i più visitati al mondo, con “Leisure Pompei Link”, formula che consentirà attraverso trenta corse con bus navetta di spostarsi molto velocemente dalla stazione ferroviaria al Parco archeologico.

Il settore dei trasporti ultimamente è in continua espansione al Sud. Ricordiamo anche che dal 3 Giugno è partito il primo treno dell’Alta Velocità che da Torino arriva a Reggio Calabria. Una novità importante introdotta sia da Frecciarossa che da Italo (per quest’ultimo prima partenza a metà giugno), che ampliano la propria offerta aggiungendo un collegamento diretto tra il Nord e nuovi territori meridionali. Si tratta del più lungo collegamento ad alta velocità in Europa, e copre 1.266 chilometri.

ULTIMO AGGIORNAMENTO