L’Alta Velocità scende più a Sud: partito oggi il primo treno della nuova tratta

Oggi è partito il primo treno, alle ore 8:00, dalla stazione Porta Nuova di Torino. E' un Frecciarossa, e arriverà a Reggio Calabria alle 18:50



L’emergenza Coronavirus e il lockdown di quasi due mesi hanno praticamente congelato tutte le attività del nostro Paese e la vita degli italiani, che ora dal 4 maggio stanno cercando di ritrovare un po’ di normalità. Bar, negozi e ristoranti hanno riaperto, gli uffici si stanno lentamente riempiendo, le strade ripopolando, ma una delle situazioni più delicate è sicuramente quella dei trasporti, dove il contatto tra le persone è inevitabilmente più ravvicinato. Con tutte le precauzioni del caso, però, anche questo sta ripartendo, e ogni città d’Italia sta provvedendo ad adeguarsi alle norme del Governo.

E sul fronte dei collegamenti, per il Sud c’è una novità. Italo e Frecciarossa, infatti, hanno aggiunto una nuova tappa nei propri viaggi: i loro treni arriveranno fino a Reggio Calabria, con delle tappe intermedie nel Cilento, cruciali per il periodo estivo e per le mete di villeggiatura.

Oggi, infatti, è partito il primo treno, alle ore 8:00, dalla stazione Porta Nuova di Torino. E’ un Frecciarossa, e arriverà a Reggio Calabria alle 18:50. Si tratta del più lungo collegamento ad alta velocità in Europa, e copre 1.266 chilometri.

Il percorso inverso, da Reggio Calabria alle tratte del Nord, partirà tutti i giorni da domani alle 10:10, con arrivo a Torino Porta Nuova alle 21.00 e le seguenti fermate intermedie: Torino Porta Susa, Milano Centrale, Milano Rogoredo, Reggio Emilia AV, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Roma Tiburtina, Roma Termini, Napoli Afragola, Napoli Centrale, Salerno, Paola, Lamezia Terme Centrale, Rosarno, Villa San Giovanni.

Anche Italo ha introdotto questo nuovo collegamento tra il Nord, il Cilento e la Calabria (e lo ha fatto prima di Frecciarossa). Con Italo, dal 14 giugno, infatti, si potrà arrivare a Reggio Calabria senza cambi, garantendo collegamenti diretti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. Ci saranno fermate intermedie che consentiranno di raggiungere i luoghi di mare come Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri, proseguendo poi verso la Calabria, servendo così Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni, terminando la corsa a Reggio Calabria.

ULTIMO AGGIORNAMENTO