Olimpiadi di cucina di Stoccarda, dal Sud 20 chef in gara per il premio

Il team meridionale utilizzerà gli ingredienti della cucina mediterranea e nella presentazione dei piatti presterà molta attenzione al tema della sostenibilità

Olimpiadi-cucina-Stoccarda
Una parte della squadra in gara a Stoccarda (Foto Facebook "Associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo")

Il Culinary Team di Palermo diventa internazionale. In occasione delle Olimpiadi di cucina di Stoccarda in programma dal 14 al 19 febbraio, venti cuochi dal Sud voleranno verso la città tedesca per sfoggiare le loro prelibatezze nella competizione quadriennale di cucina internazionale. I cuochi meridionali selezionati fanno parte della Associazione Cuochi e Pasticcieri Palermo e sono guidati dallo chef Gaetano Megna per realizzare alle Olimpiadi di cucina di Stoccarda un tavolo freddo da far valutare ai 45 esperti giudici internazionali che presiederanno l’ambita premiazione dell’evento culinario.

A svelare qualche anticipazione sul menù dei venti chef che parteciperanno alla competizione tedesca è Giacomo Perna, presidente dell’Associazione e Team Manager della squadra siciliana che prenderà parte alla gara del 18 febbraio: “Per questa competizione ci siamo ispirati al colore. I piatti, realizzati principalmente con ingredienti della dieta mediterranea, avranno come filo conduttore la presenza dei colori nelle loro varie sfumature”.

Inoltre, la realizzazione e la presentazione dei piatti proposti alle Olimpiadi di Cucina di Stoccarda sono molto attenti alla sostenibilità: “Non possiamo – ha spiegato lo chef Gaetano Megna – non guardare all’esigenza della cucina moderna. Pertanto altro importante denominatore comune dei nostri piatti sarà la loro caratteristica antispreco alimentare”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO