Capri premia Quentin Tarantino: è il migliore regista del 2019

Il regista statunitense ha sempre dichiarato di amare l'Italia. Durante il festival cinematografico tenutosi su un'incantevole isola del Sud ha ricevuto un importante premio

quentin tarantino


Il regista statunitense autore di pietre miliari come “Pulp Fiction“, “Le iene” e “Kill Bill” Quentin Tarantino si è aggiudicato il premio di migliore regista dell’anno nel corso di un festival cinematografico su un’isola del Sud Italia. Il suo ultimo film, uscito di recente, “C’era una volta a Hollywood” ha vinto il “Best Director” 2019 alla 24esima edizione di “Capri, Hollywood – The International film fest”: il riconoscimento, annunciato a sorpresa da Pascal Vicedomini, ideatore e produttore del festival meridionale dedicato ai film, è stato consegnato da un considerevole gruppo di premi Oscar alla produttrice Shannon McIntosh già vincitrice del titolo produttore dell’anno.

Il successo dell’ultimo film di Quentin Tarantino

“C’era una volta a Hollywood” è anche tra i favoriti nella corsa ai premi internazionali più importanti del cinema per l’anno 2020: conta già cinque nomination ai Golden Globes (tra cui miglior film e regia e per gli attori protagonisti Brad Pitt e Leonardo Di Caprio), quattro candidature ai SAG (Screen Actor Guild Awards) e dodici ai Critics Choice Award.

Tarantino sarà felicissimo di ricevere questo premio dall’Italia, come sapete è un paese che lui adora. Lo consegnerò personalmente al mio rientro. Ho lavorato con Quentin anche per ‘The Hateful Eight‘, ‘Django Unchained‘ e ‘Grindhouse‘ – ha raccontato la produttrice americana Shannon McIntosh che ha ritirato il premio da parte del regista – posso solo dire ed è un vero piacere essere sul set con lui, ha una grande personalità artistica ma è sempre pronto a confrontarsi con chi opera sotto l’aspetto produttivo e organizzativo. Lo ringrazio anche dal punto di vista personale perchè gli devo tutto quello che sul vostro cinema, mi ha fatto conoscere personalità come Morricone, e i grandi classici”.

Ad omaggiare Quentin Tarantino sul palco di Capri alla fine di una proiezione speciale del film, sono saliti tanti volti noti nel mondo del cinema come Cheryl Boone Isaacs ex presidentessa dell’Academy, gli Oscar Bille August, Gianni Quaranta, Nik Vallelonga e Steven Zaillian, Alessandro Bertolazzi, la Palma d’oro Cristian Mongiu e, insieme a Vicedomini, la chairperson Francesca Archibugi. Al festival a ha partecipato anche Franco Nero, uno degli attori italiani più amati da Tarantino e presente nel cast di Django, anche lui premiato sull’isola napoletana nel 2012. L’ultimo film di Tarantino “C’era una volta a hollywood” ha riscosso un notevole successo tra il pubblico in tutto il mondo e a livello globale ha incassato oltre 372 milioni di dollari raggiungendo al botteghino in Italia 11,8 milioni di euro con un milione settecentomila presenze nelle sale cinematografiche.


La 24esima edizione del Festival “Capri , Hollywood – the International film fest” si svolgerà fino al 2 gennaio nelle sale cinematografiche dell’isola napoletana ed è organizzata con il sostegno Mibact D.G. Cinema e Audiovisivo, Regione Campania.

ULTIMO AGGIORNAMENTO