giovedì, Luglio 29, 2021
HomeRicetteLe Cartellate, un dolce tipico pugliese: ecco la ricetta facile e veloce

Le Cartellate, un dolce tipico pugliese: ecco la ricetta facile e veloce

Le Cartellate sono un dolce tipicamente pugliese, buono e semplice da preparare: ecco la ricetta per Natale

Mancano pochi giorni al Natale e nelle case del Sud si preparano i menù in grado di sbalordire e soddisfare i palati di intere famiglie. Un pranzo completo che si rispetti, ovviamente, prevede tutte le portate: dall'antipasto al dolce, passando ovviamente per primi e secondi piatti. Oggi ci concentriamo sulla ricetta di un dolce tipicamente meridionale, precisamente pugliese: le Cartellate.

La ricetta delle Cartellate

Le Cartellate possono avere diverse versioni, come accade per tutte le "ricette di famiglia": con o senza uova, con o senza lievito, e anche il nome stesso cambia a seconda del luogo (Carteddàte a Bari, Crùstele a Foggia). Le Cartellate sono dei dolci fritti friabili e croccanti, buonissimi. Secondo la ricetta originale, si possono passare nel miele o nel vincotto, e arricchirli con zuccherini colorati e noci tritate.

Gli ingredienti delle Cartellate

  • 500 g Farina 00
  • 100 ml Olio Extravergine Oliva
  • 160 ml Vino Bianco
  • 1 Clementina
  • 1 Cucchiaino Sale
  • 1 Cucchiaino Zucchero
  • Olio di semi di arachide
  • Un pizzico di cannella in polvere
  • 250/300 g di miele o vincotto

Come preparare le Cartellate

Iniziare sbucciando una clementina e conservando la scorza a pezzetti. Scaldare l'olio e far soffriggere la scorza, allontanando le bucce. Sistemare la farina a fontana su una spianatoia e unire sale e zucchero. Amalgamare tutto e unire l'olio caldo. Nel frattempo fare riscaldare il vino bianco e unirlo alla farina. Impastare sino ad ottenere un panetto liscio. Lasciar riposare per 30 minuti coprendo con una ciotola.

Dividere l'impasto a pezzetti e lavorare ogni pezzo nella macchina per la pasta rendendolo ancora più liscio, poi tirare delle sfoglie sottilissime e metterle sul piano di lavoro infarinato. Qui, con una rondella dentata, tagliare delle strisce di circa 5 cm di larghezza e 25/3 di lunghezza.

Ogni striscia va piegata su se stessa e pizzicata ogni 4 cm per unire i lembi, poi va arrotolata a spirale pizzicando qualche lato per tenerla unita a rosa. Una volta fatto questo, sistemate le cartellate sul piano lavoro e fate riposare per una notte.

In un tegame versate olio abbondante e portatelo a giusta temperatura, poi friggete le cartellate girandole spesso. Dopo mettetele su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Fate scaldare miele o vincotto abbondante e immergetevi le cartellate. Decoratele con zuccherini colorati, noci tritate o canditi. Le cartellate vanno conservate in contenitori chiusi ermeticamente.

LEGGI ANCHE...