domenica, Dicembre 4, 2022

“Ma quanta povertà d’animo avete?”, una Ursula Bennardo senza filtri si sfoga sui social

Ursula Bennardo è ormai un personaggio pubblico riconosciuto ed in diverse occasioni utilizza il proprio profilo social per discutere di alcuni problemi. Questa volta, l'ex dama di Uomini e Donne ha voluto dare una 'denuncia' parlando di tutti gli haters che ogni giorno la insultano senza un valido motivo. Le sue parole hanno riscosso un grandissimo successo.

C'è sempre qualcuno fin troppo disposto a puntare il dito e giudicare ciò che facciamo, pensiamo e siamo. Un attore, una modella, un qualunque personaggio pubblico sa che da un momento all'altro qualcuno si farà avanti e senza un ben preciso motivo comincerà a dargli addosso. E' stata bersagliata diverse volte Ursula Bennardo sui social per vari motivi. A volte per aver perdonato il suo compagno Sossio Aruta, altre volte per come educa i suoi figli, altre volte ancora per il suo aspetto e ancora solo perché è un personaggio pubblico. Nell'era in cui viviamo, dove i social network sono il mezzo più utilizzato per esprimere sé stessi, incappare negli haters è qualcosa di 'normale'.

Ma è su questa 'normalità', sull'impossibilità di controllare queste persone e la loro educazione che fa infuriare l'ex dama di Uomini e Donne che ha deciso di dire la sua proprio tramite e social. Ursula vuole dare un chiaro esempio di cosa significa rispettare le differenze tra le persone anche quando non si è d'accordo.

Ursula Bennardo, il post al vetriolo su Instagram: "Ma quanta povertà d'animo avete"

Non ha perso tempo Ursula Bennardo a mettere in riga le persone che ogni giorno l'attaccano via social. L'ex dama di Uomini e Donne parte dal presupposto che pur non avendo mai asserito di essere bellissima e pur non avendo mai partecipato a nessun concorso di bellezza nessuno può arrogarsi il diritto di giudicare ciò che lei stessa è.

ursula 1

Ursula sottolinea la scorrettezza di affidare tutto ad un semplice giudizio estetico che non ha il minimo valore, quando si potrebbe e dovrebbe andare più a fondo nelle cose. La compagnia dell'ex calciatore Sossio Aruta continua la sua arringa contro i leoni da tastiera ricordando che l'insegnamento fornito alle nuove generazioni è semplicemente sbagliato si dovrebbe per prima cosa insegnare il rispetto. Nello stesso post avanza la proposta di allegare all'iscrizione sui social un documento d'identità così da poter riconoscere gli haters e nel caso si spingessero troppo oltre punirli. Voi cosa ne pensate?
Leggi anche: Sossio Aruta disperato in cerca di lavoro ma i follower lo beccano in vacanza: "Bugiardo"

LEGGI ANCHE...