giovedì, Agosto 11, 2022
HomePersonaggiGigi D'Alessio: "Un dolore che non va più via", chi è la...

Gigi D'Alessio: "Un dolore che non va più via", chi è la persona speciale che ha perso

Gigi D'Alessio sta vivendo un momento molto fortunato e ricco di soddisfazioni personali. Eppure il cantautore partenopeo non riesce a dimenticare il profondo dolore causato dalla perdita di una persona molto importante soprattutto per la sua crescita.

Gigi D'Alessio è nato a Napoli nel 1967 ed è l'ultimo di tre figli. Quando era poco più che un bambino ha cominciato a suonare la fisarmonica, regalo di suo padre. Successivamente comincia a studiare il pianoforte da autodidatta per poi entrare al conservatorio a soli 12 anni per diplomarsi a 21. Solo due anni dopo dirige la sua prima orchestra, l' Orchestra Scarlatti. E' negli anni '90 che comincia la sua carriera nel mondo dello spettacolo come pianista per i grandi interpreti della canzone napoletana come Angela Luce, Pino Mauro e Mario Trevi. Ma solo quando incontrò Mario Merola che lo scelse come suo pianista ufficiale le cose cambiarono moltissimo. Nei primi anni del 2000 dopo la partecipazione a Sanremo, la carriera di Gigi D'Alessio esplose.

Gigi è uno dei più famosi cantautori del nostro tempo. Solo qualche settimana fa ha festeggiato i suoi primi 30 anni di carriera. Il concerto evento che ha attirato milioni di telespettatori e tantissimi partecipanti dal vivo. Il cantautore napoletano è sempre stato molto apprezzato dai suoi amici e colleghi. Non hanno mai nascosto di avere grande stima di lui e di essere anche molto colpiti dalla sua sensibilità. D'Alessio ha organizzato tantissime manifestazioni di beneficienza nel corso della sua carriera ed ha anche devoluto grosse somme di denaro a ospedali e associazioni no profit.
Il cantautore ha sempre affermato che molti sono state le persone prese ad esempio che vi hanno indicato la giusta strada, quelle che lo hanno formato nel carattere. Ad una di queste ha dedicato una canzone sul palco di Piazza del Plebiscito il 17 giugno di quest'anno.

Gigi D'Alessio, il commovente ricordo dal palco: "Lui ci ha portato dove non eravamo mai stati prima"

Uno dei momenti più commoventi del concerto Gigi Uno come te - 30 anni insieme, è stato decisamente quello in cui Gigi D'Alessio ha reso onore a tutte quelle grandi personalità che hanno reso grande Napoli nel mondo. Ma se per alcune, come Totò ed Eduardo De Filippo, ha potuto esprimere solo molta ammirazione per non averli mai conosciuti di persona, per altri ha usato parole ben diverse.

Gigi D'Alessio ha ricordato Pino Daniele, Mario Merola e Diego Armando Maradona raccontando un aneddoto ben preciso. Quando il cantautore ha scritto ' Si turnasse a nascere' ha fatto ascoltare la canzone al Pibe che è crollato in lacrime. Chiedendo spiegazioni per questa emozione così forte, Maradona a D'Alessio ha confidato di rivedere molto della sua vita. Dopo aver raccontato questo dolcissimo ricordo, Gigi e tutta la piazza hanno salutato Diego Armando Maradona come colui che è riuscito a realizzare il sogno di una città intera.
Leggi anche: Gigi D'Alessio racconta un aneddoto di tanti anni fa: "Andai a casa di un fan e arrivò la Polizia"

LEGGI ANCHE...