martedì, Novembre 29, 2022

Enzo Paolo Turchi, ecco quanto prende di pensione: la cifra è da non credere!

Enzo Paolo Turchi oltre ad essere l'innamoratissimo marito di Carmen Russo, la ballerina concorrente nell'ultima edizione del Grande Fratello Vip è anche uno dei coreografi e ballerini più famosi d' Italia, nel corso della sua carriera ha lavorato con le più grandi ballerine italiane come Raffaella Carrà. Nel corso di un' intervista Enzo Paolo ha rivelato a quanto ammonta la sua pensione dopo anni di lavoro e sacrifici. Ecco cosa ha detto.

La carriera di Enzo Paolo Turchi è davvero molto florida, il suo talento di ballerino e coreografo lo ha condotto a lavorare con le più grandi personalità del piccolo schermo e del teatro (forse non tutti sanno che il marito di Carmen Russo era primo ballerino al San Carlo di Napoli prima di debuttare in televisione). Il suo nome è strettamente legato a quello di Raffaella Carrà con cui nel 1971 ha creato una vera e propria rivoluzione dei costumi e della danza attraverso la canzone (ed il ballo) Tuca tuca. Nonostante sia stato sulla cresta dell'onda per diversi anni, non solo ballando in prima persona ma curando moltissime coreografie dei più grandi varietà italiani, Enzo Paolo ha dovuto ammettere che ciò che gli spetta di pensione non è per nulla giusto, né paragonabile agli enormi sacrifici compiuti in tutti questi anni di carriera. C'è però da sottolineare che il ballerino non intende lamentarsi delle propria condizione, poiché sa di essere un privilegiato in quanto personaggio televisivo molto conosciuto insieme a sua moglie Carmen Russo, il suo è più che altro una denuncia d'ingiustizia per tutti i lavoratori di questo settore.

Nella trasmissione di Rai Uno, Storie Italiane, il ballerino napoletano ha deciso di dire esattamente che cosa pensa del trattamento riservato alle persone che accedono alla pensione, rivelando una cifra ingiusta, ecco cosa ha detto "Tutti i ballerini che conosco hanno delle difficoltà. Sto parlando sia di quelli più anziani che di quelli giovani che iniziano ora e non hanno idea di come si ritroveranno tra venti o trent'anni. Questo è un insulto alle persone che hanno lavorato 40/50 anni, che oggi guadagnano 500 euro al mese per non farci niente. Questo non si applica all'artista. Anche gli artisti sono lavoratori e vanno rispettati. Ci sono rimasto molto male: non per una questione di soldi, non sono in miseria, bensì per etica professionale. Non si può trattare così un artista, famoso o non famoso che sia, dandogli un’elemosina" Nel fare questo discorso il Enzo Paolo ha rivelato anche quando percepisce di pensione, la somma ammonta a soli 720 euro.
Leggi anche: La reazione di Romina all'ultimo 'messaggio' di Jasmine Carrisi: i fan restano senza parole

LEGGI ANCHE...