mercoledì, Settembre 28, 2022
HomePersonaggiClaudio Amendola la confessione shock: "Pensavo di non essere all'altezza"

Claudio Amendola la confessione shock: "Pensavo di non essere all'altezza"

Fin da giovanissimo Claudio Amendola ha manifestato un grande amore per il cinema, il figlio del grande Ferruccio Amendola, ha voluto, in un certo senso ripercorrere la strada di suo padre. In una lunga intervista rilasciata a Il Corriere della Sera, l'attore ha descritto molti retroscena della sua vita e della sua carriera, segreti che nessuno conosceva, fino ad ora.

Nella vita dell'attore romano i ruoli interpretati sono davvero moltissimi, in molto però lo hanno offeso definendolo con aggettivi poco carini sul suo conto. Claudio Amendola non perde tempo e confessa che queste critiche sono state molto offensive e per anni lo hanno fatto molto soffrire, ecco cosa ha detto: "Quando, è capitato raramente ma è capitato, sono stato descritto come arrogante, coatto veramente. Non lo sono, lo faccio al cinema. Lo ritengo una calunnia e mi ferisce, mi fa stare male"

Se si parla di Claudio Amendola è impossibile non citare l'amore che dura da 25 anni con Francesca Neri, un amore nato sul set grazie ad una bottiglia di vino. E' lo stesso attore a descrivere il momento in cui ha conquistato sua moglie: "Ho conquistato Francesca con una bottiglia di Brunello. Ci sfioravamo già da qualche giorno sul set del film che stavamo facendo, ci guardavamo con occhi nuovi. Dovevamo girare una scena di una cena in cui avremmo dovuto bere del vino rosso, e io le ho chiesto se le piacesse il vino e mi sono presentato in scena con una bella bottiglia che abbiamo bevuto e galeotta fu la bottiglia. E mi sono innamorato follemente e ho fatto in modo che anche lei si innamorasse di me"

Il protagonista della serie Nero a Metà ha anche svelato qualche retroscena sulla stessa fiction, soprattutto sulla stesura della trama della nuova stagione e anticipando qualche chicca per le avventure che il commissario Carlo Guerrieri si troverà a fronteggiare: "Abbiamo introdotto l’ironia, è stato un processo iniziato in fase di scrittura ed io ho partecipato a questa novità della serie"

Nell'intervista al Corriere, Amendola parla anche di alcuni rimpianti della sua carriera, ma soprattutto di uno quando ha rifiutato il ruolo nel film di Fernan Ozpetek che ha ottenuto un successo incredibile, ecco cosa ha detto: "Non mi credevo giusto, non pensavo di essere capace, non avevo capito Ferzan. Non ero abbastanza maturo per capirlo"
Leggi anche: Serena Rossi, il racconto shock sulla malattia: "E' cominciata dopo un provino"

LEGGI ANCHE...