martedì, Febbraio 7, 2023

Cesare Cremonini fa tappa al Sud: "La vera passione si può trovare solo qui"

In questi giorni Cesare Cremonini è stato a Napoli per un progetto riguardante le periferie della città: il cantante insieme all'artista siciliano Giulio Rosk creato un progetto che riguarda tutte le periferie italiane a partire da quelle del Sud. Dopo essere stato a Palermo ha fatto tappa a Napoli e per l'occasione ha rilasciato un'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli parlando Non solo del progetto ma anche di quello che pensa della città. Il cantante bolognese sta facendo il giro d'Italia per pubblicizzare il suo nuovo album dal titolo 'La ragazza del futuro' questo non è solo il titolo del suo nuovo album ma anche un progetto artistico molto ampio che riguarda i giovani e a come la riqualificazione di alcune aree periferiche dal nome 'Io Vorrei'

Dopo essere stato nella città di Palermo, nel quartiere Sperone, Cesare Cremonini ha fatto tappa a Napoli e parlando del progetto a Radio Kiss Kiss ha detto: "È nato un progetto meraviglioso con un artista siciliano straordinario, abbiamo creato un’idea che ha preso piede giorno dopo giorno. Lo scopo è entrare nelle scuole in difficoltà e aiutare i ragazzi che vivono in situazioni di disagio nella loro periferia e portare un messaggio di speranza per il futuro. Gli occhi dei bambini quando mi vedono nella loro scuola sono bellissimi, si sentono importanti anche loro e capiscono che non sono dimenticati. Questa centralità del progetto sulle realtà in difficoltà sta dando grande speranza e mi rende molto felice "

Non poteva mancare il commento su Napoli e sul Napoli come squadra calcistica: "Se dovesse vincere il Napoli lo Scudetto l’immagine della festa in città sarebbe uno spot per tutto il mondo, è una delle tifoserie più calorose e riconosciute al mondo. Lo scudetto del Napoli darebbe al calcio italiano quel segno di passione che solo a Napoli si può trovare. Da tifoso del Bologna non posso che essere invidioso di chi vincerà lo scudetto, sogno il tricolore per la mia squadra del cuore. Sinisa è un grande guerriero e senza mezze misure. Bologna calcisticamente è mezza addormentata, veniamo da anni complicati con diverse gestioni societarie. Sinisa sta dando tanto alla città, anche per quanto riesce a trasmettere ai tifosi. Sono davvero felice dell’affetto dei napoletani, ho tanti amici e colleghi qui. Molte canzoni del nuovo disco le ho scritte qui a Napoli, mentre guardavo il golfo. Grazie alla città, che ha una sua verità e chi viene da fuori può solo ammirare e abbracciare. Voglio comunicare il mio amore a questa città per quanto mi trasmette."
Leggi anche: Paola Barale, dopo anni viene fuori una clamorosa voce: "E' stata l'amante di Fiorello e Maurizio Costanzo"

LEGGI ANCHE...