sabato, Febbraio 4, 2023

Gigi D'Alessio la rivelazione shock su LDA: "Deve sbattere la testa al muro"

E' da mesi ormai che Luca D'Alessio in arte LDA, è uno degli allievi di Amici di Maria De Filippi: fin dal suo ingresso nel talent ha avuto un unico obbiettivo, quello di farsi conoscere per il suo talento e non per il cognome che porta, ma non è stato semplice. Nel corso di questi mesi è  stato più volte sotto la lente d'ingrandimento, accusato di essere 'raccomandato' e dopo tanto tempo, Gigi D'Alessio ha deciso di parlare di suo figlio e di questa esperienza nel talent Amici.

LDA ha voluto in tutti i modi mettersi alla prova, dimostrare di essere all'altezza del cognome che porta ma soprattutto di non essere solo il 'figlio di' ma di essere un bravo cantautore: Luca è riuscito ad ottenere grandi risultati attraverso l'impegno e la costanza, a volte combattendo contro se stesso e contro le sue paure. Luca D'Alessio ha raggiunto con il suo singolo Quello che fa male, ha raggiunto il disco d'oro in pochissime settimane e il disco di platino subito dopo (ed è stato il primo ad ottenerli entrambi in così breve tempo in tutta la storia di Amici) e in più lo stesso ha brano ha più di 17 milioni di ascolti.

Il cantante Gigi D'Alessio è molto fiero di suo figlio ma ha messo in chiaro subito come stanno le cose e di non avere alcuna intenzione di raccomandare suo figlio, lui vuole solo essere suo padre e godere dei successi di Luca e come ha rivelato a FanPage: "Se lo raccomandassi gli farei del male. So che tutti pensano, è figlio di', io ve lo giuro non ho fatto nessuna telefonata."

Ed ha aggiunto: "Lo sto guardando e apprezzando, senza invadere il suo campo, senza chiamare nessuno. Niente. È tutta farina del suo sacco perché non sarebbe giusto nei confronti degli altri. A me fa piacere se lui sbatte la testa al muro, perché è quello che ti fa crescere. Sapeste quanti muri ho rotto io con la testa. Nel nostro lavoro nessuno ti deve regalare nulla. Nel mio caso è stato così. Noi del Sud dobbiamo sempre lavorare di più per ottenere qualcosa. Siamo nati per non avere, ecco perché quando otteniamo qualcosa sembra quasi sia successo un miracolo. Mio figlio deve fare il suo percorso, deve avere le sue soddisfazioni, le sue delusioni. Tra l'altro non lo vedo da settembre. Luca è chiuso in una casa, senza fare nemmeno un reato. È chiuso ad Amici. Sono contento però perché ha imparato a cucinare, a rifare il letto, quella è una scuola anche di formazione. Per me è importante che stiano scoprendo Luca com'è. Lo sto vedendo crescere in modo sano".
Leggi anche: Nino D'Angelo e Gigi D'Alessio ai ferri corti: tutta colpa di Anna Tatangelo

LEGGI ANCHE...