sabato, Novembre 26, 2022

Chiacchiere di Carnevale, la ricetta originale: eccellenze meridionali in cucina

Le Chiacchiere di Carnevale, come tutti ben sanno, sono delle sfoglie fritte ricoperte interamente di zucchero a velo e rappresentano il dolce per eccellenza di Carnevale. Forse non tutti sono a conoscenza che le chiacchiere non sono un dolce dalle origini recenti, bensì affondano già nell'Antica Roma, con il nome di frictilia, dove veniva realizzato grazie a un impasto di farina e uova, modellate in strisce dai bordi seghettati e successivamente immerse nello strutto e fritte. Dalle origini della ricetta romana, oggi è raro che le chiacchiere vengano fritte nello strutto, ma si sceglie di utilizzare il classico olio di semi di mais.

Quella che sto per mostrarvi è la ricetta originale delle chiacchiere, tramandata da generazione in generazione dalla mia famiglia. Vi svelerò anche qualche segreto che mia nonna mi ha trasmesso nei suoi ultimi anni di vita, ovvero su come stendere la sfoglia. Per cui, andiamo subito a vedere gli ingredienti che occorrono per realizzare circa 50 - 60 chiacchiere di Carnevale

  • 300 gr di farina ’00
  • 40 gr di zucchero
  • 2 uova medie
  • 60 gr di latte
  • 30 gr di burro fuso
  • 2 cucchiai di Liquore Strega
  • buccia grattugiata di 1 limone grande non trattato
  • 1 pizzico di sale
  • 1 lt di olio di semi di girasole per friggere
  • zucchero a velo vanigliato

Chiacchiere di Carnevale, dopo gli ingredienti passiamo al procedimento

Prendiamo una ciotola e uniamo la farina, lo zucchero e il pizzico di sale. Dopodiché formiamo un buco al centro della ciotola e aggiungiamo le due uova, il burro fuso, la buccia grattugiata del limone e il liquore. Mescoliamo il tutto con una forchetta partendo dal centro della ciotola. Quando tutti gli ingredienti hanno creato un composto cremoso, passiamo ad aggiungere il latte.

Amalgamare tutti gli ingredienti girando prima con una forchetta, poi continuare a mano fino a quando l'impasto non esce dai lati della ciotola e andiamo a creare un panetto che verrà avvolto nella pellicola trasparente e lasciata riposare per 20 minuti a temperatura ambiente.

Il consiglio furbo: per ottenere delle Chiacchiere uguali e dello stesso spessore, quando l'impasto verrà steso e ripiegato su se stesso più volte, vi consiglio di farvi aiutare dalla macchina della pasta. Questo renderà tutto più facile, e in questo modo l'impasto quando andrà fritto si riempirà di bolle e sarà super croccante.

Per chi invece non ha la possibilità di utilizzare la macchina della pasta, prendete il panetto e dividetelo in 3 parti, stendendo un pezzo per volta (il più sottile che potete mi raccomando) appiattendolo con le mani ad una lunghezza di 10 - 12 centimetri circa, sul piano di lavoro ricoperto interamente di farina e con l'aiuto del matterello ripiegate alcune volte la sfoglia su se stessa e stendetela per ottenere una base abbastanza sottile ed omogenea. Con questo procedimento prendete anche le altre 2 parti del panetto e preparate le basi per le vostre Chiacchiere.

Con una rotella andiamo a delineare la nostra sfoglia, tagliando le sfoglie in modo obliquo (o se lo preferite anche in modo dritto) e otteniamo dei rettangoli medio - grandi che andremo a disporre in modo distanziato per non farle attaccare l'una con l'altra sul piatto da portata ricoperto precedentemente di farina. Una volta terminato il tutto possiamo procedere a friggere le nostre Chiacchiere.

Per chi non ha la friggitrice a casa, possiamo anche utilizzare una padella dai bordi altri dove andiamo a mettere l'olio di semi di girasole. Per capire quando l'olio è pronto (quando ha raggiunto 175°) basta prendere un piccolo pezzetto di impasto (magari dalle rimanenze) e buttatelo nell'olio. Se sale a galla dopo pochi secondi vuol dire che l'olio è pronto per le Chiacchiere.  Immergere le chiacchiere in olio bollente, la superficie a contatto con l'olio formerà immediatamente delle bolle e romperà le chiacchiere in pochi secondi.

Dopo 3 - 4 secondi capovolgere, anche dall'altro lato saranno presenti delle bolle d'aria, girare per qualche secondo fino a quando non saranno leggermente dorate, scolare con una schiumarola e adagiare su carta assorbente. Continuare a friggere tutte le Chiacchiere di Carnevale così, facendo attenzione a non farle unire l'una all'altra e trasferirle nel piatto non appena vengono a galla. Una volta che le Chiacchiere di Carnevale sono ben fredde, circa 15 minuti dopo la cottura, spolverizzatele con zucchero a velo da entrambi i lati e disponetele in un cestello o un piatto!

LEGGI ANCHE...