lunedì, Dicembre 5, 2022

È il gesto d'amore che si sposta dal Sud al Nord: il pacco 'da giù'

Da sempre c'è un movimento da sud a nord durante le feste, ma non sono le persone a muoversi ma i pacchi pieni di leccornie

Già dal 2020 abbiamo avuto la sensazione di essere più soli che mai, il lockdown e le feste ci hanno messo costantemente alla prova, lontani dalle famiglie, fuori casa, tutto ciò che abbiamo sognato sono stati i sapori e gli odori della nostra casa. A questa profonda nostalgia delle nostre case hanno sopperito i corrieri, andando avanti e indietro consegnando i doni per tutti coloro che erano e sono lontano dalle proprie case: viaggiando  da sud a nord, ma anche viceversa.

Natale per qualunque meridionale significa casa, parenti e tradizione, e quelli meno fortunati che restano lontano dai propri affetti per lavoro hanno sopperito alla mancanza della propria dimora attraverso un gesto d'amore: il pacco da giù.

Proprio quando si resta lontani da casa si scatena la fantasia dei propri cari che cercano in tutti i modi di far arrivare ai propri familiari (ma anche conoscenti) un gesto d'amore che riduca le distanze geografiche e permetta di sentirsi più 'a casa'. Questa è la funzione dei  "pacchi di Natale", una sorta di istituzione, sicuramente un dono del cielo per chi non può fisicamente sedersi alla propria tavola.

Se c'è una cosa che hanno si è sempre detto dei meridionali è che le madri sono sempre apprensive per i propri figli lontani, che siano universitari o padri di famiglia, ogni madre del sud invierà un pacco per ricordare al proprio figlio la sua casa, per ricordagli che nonostante l'assenza il posto a tavola e sempre lì che lo aspetta.

Nel pacco da giù può arrivare di tutto, non solo indumenti o generi di prima necessità ma anche cibo, anzi soprattutto cibo: conserve, sughi fatti in casa, pasta, dolci, insaccati e tante altre leccornie che fanno di questo pacco un vero e proprio tesoro. Anche i più scettici, quelli che non vorrebbero mai riceverlo si commuovono una volta aperto: il pacco da giù e come essere accarezzati da tutti coloro che ci amano.

Ogni pacco ha la sua storia ed è personalizzato: tutto dipende dal gusto e dalla regione di provenienza. I prodotti tipici di ogni regione e tutto quello che viene preparato in casa dalle sapienti mani delle madri o delle nonne, ma nella maggior parte di casi vi ritroviamo degli elementi essenziali: Olio, pasta (le specialità di ogni regione), vino Doc, vari tipi di insaccati, pane di grano duro, formaggi di fattura variabile, verdure sott'olio, legumi e cereali, dolci, miele e taralli.

Ma non mancano nemmeno i piatti pronti, quelli che devi solo riscaldare e mangiare come la parmigiana di melanzane, la pasta al forno, il casatiello, e tante altre leccornie. Come si possono rifiutare tali prelibatezze, soprattutto quando sai che il pacco è stato preparato fin dall'inizio con amore e gioia? Il pacco da giù ti riporta ai sapori della tua città natale. I pacco è il ritorno a casa, un avvicinamento ai propri cari e ai propri affetti, un modo per non sentirsi mai soli e per ricordare da dove si viene, senza tristezza, con la gioia di aver sempre un posto in cui tornare.

Leggi anche: È davvero vietato mangiare carne la Vigilia di Natale? La risposta vi sorprenderà

LEGGI ANCHE...