mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomePersonaggiLino Banfi compie 85 anni: tanti auguri al nonno più amato d'Italia

Lino Banfi compie 85 anni: tanti auguri al nonno più amato d'Italia

Il comico pugliese, ormai noto come il "nonno d'Italia" per l'indimenticabile ruolo di Libero nella serie tv "Un medico in famiglia" oggi festeggia 85 anni: Buon compleanno Lino!

Lino Banfi, uno dei più grandi comici italiani, compie oggi 85 anni. Nato ad Andria il 9 luglio 1936, Pasquale Zagaria (questo il suo vero nome) è un attore di teatro, cinema e televisione che ha lasciato un segno indelebile nel mondo della commedia nel nostro Paese. Tantissimi i personaggi da lui interpretati rimasti nella storia, tra cui quello di Oronzo Canà, il famoso allenatore della Longobarda nel film di Sergio Martino "L'allenatore nel pallone". Questo ruolo gli è valso il riconoscimento di "Allenatore ad honorem" rilasciato dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio e anche i recenti complimenti dell'allenatore italiano Roberto Mancini, che lo ha infatti consacrato come mascotte ufficiale della Nazionale Italiana durante gli Europei.

Il suo "porca puttèna" gridato da Immobile e Insigne di recente ricorda proprio una delle espressioni comiche più celebri dell'attore pugliese. Il suo ultimo libro "Siamo tutti allenatori nel pallone", scritto insieme a Marco Ercole, è stato fatto spedire agli Azzurri in albergo prima dell'ultima partita della fase a gironi, Italia-Galles. Lino Banfi in questa giornata di festa sta trascorrendo il compleanno con la sua famiglia, in modo riservato, ma  già il suo pensiero va alla importantissima sfida di domenica, quando la Nazionale scenderà in campo a Wembley per la finale contro l'Inghilterra: "Ora spero che il più bel regalo me lo possano fare i ragazzi. Nelle ultime settimane siamo stati sempre in contatto. Spero che possano dare una grande soddisfazione a tutti noi".

Il comico pugliese, ormai noto come il "nonno d'Italia" per l'indimenticabile ruolo di Libero nella serie tv "Un medico in famiglia", ha dedicato anche un pensiero all'amata showgirl italiana scomparsa lunedì 5 luglio, Raffaella Carrà. Banfi si è soffermato sull'aspetto più umano che l'ha caratterizzata e che era chiaramente evidente in un momento della sua vita professionale. Nel 1996 all'attore è stato improvvisamente tolto il programma "Gran Casinò". Durante una diretta di "Carramba che sorpresa" Raffaella Carrà si rivolse a lui con queste parole: "Lino non buttarti giù, succedono queste cose ma tu rimani grande e nessuno può mettere in dubbio quello che sei" disse la conduttrice durante la diretta, riproposta nel corso della trasmissione "Estate in diretta" di Rai1 con cui Banfi era in collegamento.

"Anni fa un mio programma venne cancellato nella terza puntata per una serie di ragioni. Ero sconvolto perché ero appena tornato da grandi successi e l'avevo saputo il giorno prima. Per questo ho chiamato Raffaella Carrà e le ho detto che non avrei potuto essere ospite del suo show perché volevo tornare a casa", ha ricordato con commozione l'attore. "Poi ho saputo che mi aveva mandato un messaggio affettuoso in diretta. Oggi col senno di poi pensiamo se un conduttore o una conduttrice perderebbe tutto questo tempo in diretta parlando di un'ospite che non è andato. Era unica".

LEGGI ANCHE...