giovedì, Luglio 29, 2021
HomePersonaggiFabrizio Corona, ora una buona notizia: il messaggio d'orgoglio di un padre...

Fabrizio Corona, ora una buona notizia: il messaggio d'orgoglio di un padre del Sud

Una vita di eccessi e difficoltà ma oggi il cuore di Fabrizio Corona si riempie di orgoglio per il traguardo raggiunto da suo figlio

Tutti conoscono bene o male la vita spericolata e spesso al di fuori della legge di Fabrizio Corona: gli scandali da rotocalchi, le truffe, le evasioni fiscali ma anche i moltissimi amori, ed infine il carcere e le sofferenze. Oggi, dopo tanto tempo, arriva una notizia che lo riempie di orgoglio, l'orgoglio di un padre del Sud che augura il meglio al proprio figlio.

Questo è ciò che scrive Fabrizio Corona a suo figlio Carlos Maria dopo il  conseguimento del diploma di maturità: "Orgoglioso di te. Si supera tutto solo uniti." Al suo messaggio si accoda la madre, Nina Moric: "Lascia che gli altri si vantino di quante pagine hanno scritto. Preferisco lasciarti vantare di quelle che leggi."

Forse non tutti sanno che Fabrizio Corona nasce a Catania, in Sicilia, da una famiglia di giornalisti, figlio Vittorio Corona ( prima capocronista per il quotidiano 'La Sicilia' e successivamente caporedattore per 'Novella 2000') e Gabriella Previtera, e nipote di Puccio Corona (che negli anni 70' era un noto telecronista collaboratore della Rai, sia per la cronaca come inviato del TG1 che del TG2, ma anche inviato della trasmissione sportiva 'Novantesimo Minuto').

Corona ha seguito la carriera di suo padre diventando imprenditore nel campo dello spettacolo fondando varie agenzie fotografiche (la 'Corona's', la 'Fenice srl'), per poi entrare nel mondo della moda lanciando una nuova linea di abbigliamento. Si è successivamente dedicato alla fondazione di un giornale per detenuti chiamato 'VoceLibera' lanciando nello stesso momento una linea di magliette con la scritta 'To be Free'.

Il carattere troppo aggressivo e le scelte sbagliate hanno condotto Corona ad essere coinvolto in diverse vicende finite poi davanti ad un tribunale che ne ha : frode, estorsione, danni, spendita di banconote false, corruzione, diffamazione e altri reati. Questi procedimenti giudiziari sono finiti prima con sentenze di condanna e successivamente con assoluzione, dallo scorso Marzo, Corona è stato ricondotto in carcere.

LEGGI ANCHE...