domenica, Agosto 1, 2021
HomeRegione SardegnaNon solo il Molise. Anche un'altra regione meridionale entra nella zona verde...

Non solo il Molise. Anche un'altra regione meridionale entra nella zona verde europea

L'isola è stata inserita nella mappa Ue sull'incidenza del Covid e sul tasso di contagi nel Vecchio Continente, stilata dall'Ecdc: ha guadagnato la fascia con il grado di rischio più basso

Dopo il Molise e la Liguria, anche la Sardegna è una delle zona verdi d'Europa. L'isola meridionale è stata inserita nella mappa dell'Unione Europea che valuta l'incidenza del Covid e il tasso di contagi in tutto Vecchio Continente. E' stilata dall'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

La Sardegna guadagna così la fascia con il grado di rischio più basso, quella cioè che identifica un'area in cui i dati hanno mostrato un numero di casi inferiore a 25 ogni 100mila abitanti e un tasso di positività inferiore a 4 per cento. Nella nuova geografia europea del virus, dove prevale il colore arancione, il verde compare in gran parte della Finlandia, dell'Islanda e di alcune regioni della Polonia e della Romania.

"Un risultato straordinario - dichiara il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas - che certifica ancora una volta a livello internazionale gli importanti risultati ottenuti nell'isola nella lotta al virus. La zona verde è la cartolina di una Sardegna che, nel occhi del mondo, sta tornando velocemente alla normalità. Serve ancora la massima responsabilità contro il virus, i recenti focolai, sui quali siamo intervenuti con forza, ci dicono che il Covid è ancora una minaccia".

Parole di soddisfazione anche dall'assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu: "Il virus ha allentato la presa sul territorio e questo è il riflesso di una campagna vaccinale che continua e in cui il 50 per cento dell'intera popolazione ha ricevuto almeno la prima dose".

LEGGI ANCHE...