Le isole del Sud protagoniste del magazine americano ‘Forbes’: “Panorami sbalorditivi”

L'elogia delle isole Covid Free sul magazine di fama mondiale che le definisce 'idilliache' elencandone le moltissime ricchezze



‘Forbes’, una delle riviste più famose al mondo ha dedicato un intero articolo alle isole del Sud, che da una settimana sono diventate Covid Free attraverso l’immunizzazione di massa fortemente voluta dal Presidente di Regione. L’articolo è un elogio alle fantastiche isole campane di Ischia, Capri e Procida, delle loro bellezze naturali, dei moltissimi resort di lusso e dei luoghi d’interesse storico.

L’articolo scritto dalla giornalista Rebecca Ann Hughes definisce questi luoghi campani “tre idilliache isole italiane appena diventate Covid Free” per poi comporre un ipotetico itinerario marittimo che raccoglie le principali attrazioni delle isole: partendo dalla meravigliosa Grotta Azzurra di Capri, passando dall’imponente Castello Aragonese di Ischia per finire sulle coste di Procida, la Capitale della Cultura 2022.

Nello scritto che verrà letto, con molta probabilità, in tutto il mondo, le isole campane sono intese come il baluardo dell’estate che assicurano una vacanza senza la preoccupazione del Covid -19, un luogo sicuro in cui potersi rilassare in totale sicurezza, un idilliaco paradiso perché “guidano il tanto atteso ritorno del turismo vaccinando in massa tutte le loro popolazioni.”

Il testo prosegue con l’elogio di ogni isola partendo, come abbiamo detto in precedenza, dall’isola azzurra: “Capri è rinomata per la sua aria di lusso e glamour, con una ricchezza di hotel a 5 stelle e stabilimenti balneari privati ma anche molte attrazioni naturali. L’incantevole Grotta Azzurra è stata percorsa sin dai tempi dei romani, ma ci sono anche sentieri escursionistici selvaggi meno conosciuti che conducono a panorami sbalorditivi.

L’isola di Ischia, anche chiamata l’ Isola Verde, viene descritta come meno sfarzosa di Capri, la meta perfetta per chi vuole rilassarsi nelle famose e numerose Terme ( la cui storia ha una tradizione millenaria) o dedicarsi ad un’escursione nella storia visitando il Castello Aragonese (la fortificazione costruita su una ‘bolla di magma’). Procida, invece, è “l‘isola colorata” più caratteristica, un borgo colorato di pescatori, eletto Capitale della Cultura 2022 perché: “La dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria.