L’Arco dell’Elefante, mare cristallino, relax e tuffi da altezze vertiginose

Foto Facebook Sicilia - Arco dell'Elefante


Pantelleria, l’isola a sud ovest della Sicilia, spesso descritta come un vero e proprio paradiso terrestre per le acque cristalline e la natura incontaminata, possiede una vera e propria opera d’arte in questo luogo. Forgiata da artisti d’eccezione, come le onde del mare e i venti, che per secoli hanno modellato uno scoglio mastodontico: l’Arco dell’Elefante, un immenso scoglio con la forma di un elefante che sembra intento nell’immergere la propria proboscide nelle chiarissime acque di questo luogo.

E’ un paesaggio iconico, tra i più conosciuti al mondo proprio perché unico del suo genere, come l’isola che lo ospita. Insieme a Cala Levante e Cala Montana, l’Arco dell’Elefante è un luogo magico, in cui è possibile concedersi un momento indimenticabile alle falde del grande animale, immergendosi completamente in un paesaggio da sogno: la nota distintiva di questo luogo è la sensazione che il tempo sia fermo a secoli antichi, quando l’uomo era un tutt’uomo con la propria natura più istintiva e intima.

Nonostante i forti venti e le correnti che a volte rendono difficile arrivare presso l’Elefante della Perla Nera, fare un tuffo sulla sommità dello scoglio non è impossibile, ma di sicuro è un’azione da eroi! L’altezza è davvero vertiginosa ma il panorama è davvero spettacolare: ad occhio nudo, in una giornata limpida, si riesce ad ammirare le coste della Tunisia e durante il tramonto sembra di entrare dolcemente in un racconto favoloso, in cui il sole infuocato sparisce lentamente nel Mediterraneo.

La Perla Nera del Mediterraneo, il soprannome dell’isola di Pantelleria, è una SPA a cielo aperto: si può godere dell’incredibile bellezza del paesaggio e curare la propria salute attraverso la moltitudine di piscine naturali di acque calde (come lo Specchio di Venere e il Bagno Asciutto alla Grotta di Sateria), una vastissima varietà di fanghi e le acque sulfuree che donano giovamento a chi soffre di dolori reumatici o a chi semplicemente vuole prendersi un momento per sé.