Helen Mirren su Checco Zalone: ” Lavorare con un uomo di tale eleganza e genialità è davvero un onore”

Vi riportiamo la dichiarazione ufficiale del Premio Oscar sulla collaborazione con Checco Zalone per il video 'La Vacinada'

Screen video Facebook Checco Zalone


Il Premio Oscar Helen Mirren, che ha fatto della Puglia la sua seconda casa (acquistando con suo marito una tenuta a Tiggiano), ha rilasciato una dichiarazione entusiasta sulla sua collaborazione con l’artista pugliese Checco Zalone per la realizzazione del video de “La Vacinada“, elogiando il cantautore e dicendosi molto felice del successo ottenuto per il lavoro volto alla promozione per l’assunzione del vaccino.

Ecco le parole dell’attrice: “Sono entusiasta che il mio amico e ammirato collega, Checco Zalone, mi abbia chiesto di comparire insieme a lui in un video per promuovere l’assunzione del vaccino. Lavorare con un uomo di tale eleganza e genialità è davvero un onore e sono molto felice che ci sia stata una risposta così forte al nostro lavoro insieme.

Con questa affermazione, Helen Mirren, spegne sul nascere tutte le polemiche che imperversavano sui social. Tali polemiche erano rivolte alla possibilità che il filmato risultasse offensivo per le donne o che l’attrice apparisse nel video scarsamente informata su ciò che Checco Zalone volesse intendere. L’attrice ha dato prova della sua intelligenza e ironia, chiudendo ogni diatriba con l’eleganza che da sempre la contraddistingue.

La Vacinada‘, il singolo pubblicato lo scorso 30 Aprile (diventato immediatamente virale) è ambientato in Salento: al ritmo sincopato spagnoleggiante Checco Zalone ironizza con intelligenza su tutte le limitazioni che abbiamo subito a causa della pandemia e come solo il vaccino ci può condurre ad una vita normale, dove un uomo incontra una donna bellissima (vaccinata) e se ne innamora perdutamente.

Non è la prima volta che l’attrice britannica (naturalizzata statunitense), esprime il suo amore per la Puglia e la sua preferenza per il comico e cantautore barese, infatti, dopo aver ricevuto l’ Orso alla carriera al Festival Internazionale del Cinema di Berlino dichiarò: “Vorrei lavorare in qualunque film ambientato in Puglia, adoro Checco Zalone.