domenica, Agosto 1, 2021
HomeSud ItaliaMario Draghi: "Con il Pass Verde Nazionale ridiamo il benvenuto al mondo"

Mario Draghi: "Con il Pass Verde Nazionale ridiamo il benvenuto al mondo"

Dal 15 Maggio, l'Italia riapre le porte: l'istituzione del pass verde nazionale permetterà ai turisti stranieri di visitare il paese

Sarà attivo dal 15 Maggio 2021, il "Pass Verde Nazionale"(in attesa cha entri in vigore il Green Pass Europeo), il lasciapassare che permetterà ai turisti di viaggiare in lungo e in largo nel nostro paese. Ad annunciarlo è il Presidente del Consiglio Mario Draghi affermando: "La pandemia ci ha costretti a chiudere, ma siamo pronti a ridare il benvenuto al mondo."

Dopo il ripristino di molte zone gialle e il ritorno di moltissime attività (come cinema, teatri e musei), il governo continua la strategie delle riaperture con la chiara intenzione di risollevare l'intera Italia, dalla crisi economica diretta conseguenza della pandemia da Covid-19. Le riaperture sono studiate nei minimi dettagli per salvaguardare gli individui dal contagio.

Il Pass Verde Nazionale offre delle chiare regole e linee di comportamento per i turisti che intendono passare qui le proprie vacanze, garantendo la massima sicurezza, la certificazione prevede lo spostamento tra regioni, anche di colore diverso con: attestato di vaccinazione o il risultato negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti alla partenza.

Molte delle ordinanze in vigore, che riguardano l'entrata nel nostro paese dovranno essere modificate, con l'intervento del Ministero della Sanità, per rendere possibili gli spostamenti, anche e soprattutto in base all'andamento dei contagi, contando sulla buona coscienza di tutti gli italiani e l'uso delle regole del distanziamento sociale e l'uso della mascherina anche in strada.

Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, dopo la riunione del G20, afferma: "C'è l'intenzione di rivedere le misure sulla base dell'andamento dei contagi e sono ragionevolmente fiducioso che la misura in tempi brevi possa essere rivista favorevolmente. Il settore del turismo è quello che inquadra la quota maggiore di donne e giovani soprattutto al Sud, e la ripartenza aiuterà queste categorie."

Altra scelta che il governo intende attuare a breve e la vaccinazione di massa di tutte le isole minori, nelle parole del Commissario all'Emergenza Francesco Figliuolo "Massima attenzione anche alla messa in sicurezza degli abitanti delle piccole isole" (Eolie Egadi, Tremiti, Pontine, Giglio, San Pietro, Capri, Ischia e Procida). C'è però da ricordare che la Regione Campania e la Regione Sicilia hanno già avviato la vaccinazione a tappeto delle popolazioni isolane.

 

LEGGI ANCHE...