Ermal Meta protagonista di un evento straordinario mai accaduto in Italia: concerto olografico al Sud!

Scelta anche Napoli Centrale per il concerto in contemporanea di Ermal Meta nelle stazioni ferroviarie italiane



Sono state scelte le stazioni ferroviarie di Milano, Roma e Napoli per il grande concerto olografico di Ermal Meta: l’artista ha unito le tre città sotto un unico cielo per l’uscita del nuovo singolo “Uno”. Allestiti dei olobox, che permettono di proiettare l’immagine in 3D della performance con le immagini dalla band e di Meta sul un ledwall.

In attesa che sia possibile assistere ad un vero concerto, il cantante ha voluto rendere più “tangibile” il concetto di live, attraverso questa trasmissione in contemporanea nelle stazioni di Milano, Termini e Napoli Centrale. E’ la prima volta in assoluto che in Italia che viene utilizzata questo tipo di strumentazione: l’incontro virtuale avverrà con tutti coloro che transiteranno e hanno transitato nelle stazioni per tutto il giorno, dalle 8 di questa mattina e proseguirà fino alle 22.

Il progetto è stato realizzato con la collaborazione di Grandi Stazioni Retail Spa che si è occupata di allestire le strutture olobox in vari luoghi: partendo dall’Atrio Monumentale di Lato IV Novembre della Stazione di Milano Centrale, presso la pensilina di Piazza dei Cinquecento a Roma Termini e nell’atrio della Stazione di Napoli Centrale.

Dopo “No Satisfaction” e “Un milione di cose da dirti” (che si è aggiudicato il terzo posto alla 71esima edizione del Festival di Sanremo,, il Premio Bigazzi e il Disco d’Oro da FIMI/GfK Italia), è stato scelto come terzo singolo dall’album “Tribù Urbana“, il brano intitolato “Uno“. Ancora una volta Ermal Meta dimostra la sua sensibilità ai temi scottanti, raccontando storie semplici ma piene di emozioni.

Per citare le parole dello stesso cantautore: “In questi tempi sparpagliati ciò che mi ha dato il coraggio di continuare a sognare è la consapevolezza che la forza risiede nell’insieme. Non è felicità se non si condivide, non è divertente se non ridi con qualcuno, non è amore se non puoi dirlo. Siete voi il mio Insieme, la mia Tribù.