Nuova metropolitana al Sud: il collegamento ultramoderno atteso da tempo

L'idea è di collegare il centro storico della città alle zone interne più popolose, utilizzando il tratto della vecchia ferrovia

Foto Facebook Anm Napoli - MetroLinea1


Sarà presto disponibile il progetto che vedrà collegato il centro storico della città di Napoli con le zone interne più popolose e sarà ultramoderno! La nuova tratta andrà dalla stazione metropolitana di Chiaiano alla stazione della Circumflegrea di Licola, utilizzando il percorso di una vecchia ferrovia in disuso, che collegava i Camaldoli alla parte del litorale Giugliano.

La Presidente della Commissione Trasporti Camera dei Deputati, Raffaella Paita, (Onorevole del Partito “Italia Viva”), nella sua dichiarazione esprime la sua disponibilità all’attuazione del progetto: “Un progetto che merita una grande attenzione. Cominciamo a parlarne, facciamo nascere un ragionamento molto serio sulla città, per poi interessare un territorio più vasto. Seguo molto da vicino le questioni di Napoli, il turismo ha bisogno di una strategia di ampio respiro. La pandemia ha messo in crisi i flussi turistici consolidati, ma Napoli continua ad essere il primo porto per le isole ed ha grandi progetti.

La Coordinatrice Provinciale, Barbara Preziosi, precisa le linee guida del progetto della nuova metropolitana: “L’idea è quella di sviluppare un percorso dal litorale di Licola attraverso i territori di Giugliano, Qualiano, Villaricca, Calvizzano, Marano e Mugnano. Un’infrastruttura strategica per consentire un collegamento con zone che assumeranno funzioni importanti su scala territoriale, come quelle dell’ASL e della fascia litorale di Giugliano.

Anche l’Onorevole Gennaro Migliore ha parlato dell’importanza strategica di questo collegamento: “Quella è un’area della nostra provincia con caratteristiche demografiche, economiche e logistiche molto particolari. Nel piano strategico della Regione Campana, il Presidente Vincenzo De Luca aveva giustamente visto nello sviluppo turistico di quell’area la possibilità di una crescita importante del territorio e in un piano di riorganizzazione strategica dovrebbe essere un punto nodale, c’è bisogno di infrastrutture adeguate

Il collegamento tra l’area urbana e litorale è qualcosa che manca da sempre, basta pensare che gli abitanti di Giugliano quando parlano di Licola è come se parlassero di un’altra città. L’idea di collegare la città di Napoli al litorale dominio è dunque molto importante.”