La Miami del Sud: ecco dove sarà edificata la nuova South Beach

Il progetto prevede che sulle splendide coste del Molise vengano edificate ville a schiera ed edifici da sogno

Foto Facebook Molise amore mio - Montenero di Bisaccia


Un imprenditore canadese resta incantato dalle coste del Molise ed ha un sogno: rendere Montenero di Bisaccia la nuova Miami d’Europa. L’investimento previsto è di circa 3 miliardi di euro che comprendere la realizzazione di ville signorile e edifici da 8, 10, 12,15, 20 e 25 piani per un totale di 11mila alloggi. Il progetto è stato presentato presso gli uffici del Comune di Montenero che dovrà vagliarne la solidità.

Al tavolo tecnico che studierà la possibile attuazione del progetto dell’imprenditore canadese ci saranno: Regione Molise, Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Infrastrutture e la Soprintendenza. La problematica su cui si andrà ad investigare è l’impatto ambientale che avranno le costruzioni: il piano di lavoro prevede che le costruzioni passino all’interno dell’area “Tratturo” (aree che costituiscono una preziosa testimonianza di produzioni economiche e sociali basate sull’agricoltura e pastorizia risalenti a percorsi protostorici che si sono stati preservati in tutte le epoche successive, attraverso ben 7 secoli).

Il Sindaco di Montenero, Simona Contucci, a proposito del passaggio all’interno dell’area del “Tratturo”, dopo aver visionato il progetto dichiara: “Dalla documentazione che avuto modo di vedere non verrà distrutto.” Ovviamente la popolazione è in allarme, anche se il progetto risulta una innovazione che porterà lavoro e turismo, non si è disposti (a tutta ragione) a perdere la propria storia.

Il progetto prevede la costruzione per un estensione di ben 160 ettari nel territorio della Marina di Montenero, un territorio incontaminato con caratteristiche morfologiche tipiche che non sono mai state edificate. L’obiettivo è quello di realizzare un polo turistico moderno, con complessi abitativi e residenziali a ridosso del mare: la Miami del Sud.

Il Sindaco Contucci precisa e rassicura la popolazione, ricordando che da molto tempo arrivano richieste per investire nel Basso Molise: “Voglio però ricordare che il Basso Molise da Gennaio è sotto attacco da parte di diversi investitori che hanno presentato dei progetti impattanti per l’ambiente. Abbiamo richieste per impianti di fotovoltaico che superano i 100 ettari, ed altri imprenditori che hanno proposto degli investimenti impattanti per il nostro territorio contro i quali ci stiamo schierando con tutte le nostre forze.