giovedì, Dicembre 1, 2022

Grande successo per la fiction 'Il Commissario Ricciardi': la seconda stagione ci sarà?

Protagonista della serie made in Sud l'attore abruzzese Lino Guanciale, che ha salutato con un video sui social i telespettatori: "Questo personaggio significa tanto per me"

Nella serata di lunedì 1° marzo si è conclusa la prima stagione de "Il Commissario Ricciardi". La fiction tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni ha conquistato il cuore del pubblico anche nell'appuntamento finale, chiudendo con 5.908.000 telespettatori pari al 24,73% di share, battendo l'ultima puntata del Grande Fratello Vip che ha decretato il vincitore della quinta edizione, l'influencer milanese Tommaso Zorzi.

Ora la domanda che molti probabilmente si staranno ponendo è: la seconda stagione de "Il Commissario Ricciardi" si farà? Al momento non è apparso alcun annuncio ufficiale, ma la risposta secondo alcune indiscrezioni è sì, considerando il grande successo di ascolti e il fatto che lo scrittore partenopeo De Giovanni ha dedicato al Commissario altri cinque romanzi, dunque la possibilità di un seguito è quasi certa.

Nell'ultima puntata intitolata "In fondo al cuore" abbiamo lasciato Ricciardi a risolvere un'indagine sui sentimenti: un noto ginecologo del Pellegrini cade dalla finestra del suo ufficio. Inizialmente si pensava a un suicidio, ma successivamente vengono alla luce altre cause. Il dottore, infatti, è stato vittima un gioielliere innamorato di suo moglie. Per quanto riguarda la sua vita amorosa il Commissario si mostra ancora incerto sul futuro, così Enrica decide di partire per Ischia mentre Livia cercherà di conquistarlo.

Protagonista della fortunata serie made in Sud l'attore abruzzese Lino Guanciale nei panni del Commissario Ricciardi, che ci ha tenuto a salutare con un video sui suoi profili social il pubblico da casa: "Eccoci qua. Cari tutti e care tutte, è arrivata la fine dell'ultima puntata e quindi un momento un po' triste e malinconico, ma allo stesso tempo un bel momento: quello dei saluti e dei ringraziamenti. Un saluto difficile a questo personaggio che ha significato e significa tanto per me, ma anche per voi.

Voi che magari lo conoscevate già dalla serie letteraria o voi che l'avete conosciuto in questa bella serie televisiva. Grazie a voi, per i quali tutto si fa, grazie a tutti gli attori, straordinari e persone magnifiche, grazie ad Alessandro D'Alatri per questo lavoro così bello, così bello di passione e di rigore e grazie a Maurizio De Giovanni senza il quale tutto questo non ci sarebbe stato e non ci sarebbe. Viva il Commissario Ricciardi".

LEGGI ANCHE...