Ristoratore del Sud tra le ‘Eccellenze Italiane’: il meglio del ‘Made in Italy’

Il marchio Eccellenze italiane premia il meglio della tradizione del 'Made in Italy' in termini di cultura, prodotti e artigianato

Foto profilo Facebook


E’ stato il vincitore a Milano nel 2015 dell’Oscar del Cibo di Strada nell’ambito della categoria “Carni e Frattaglie”, ed anche quest’anno è stata confermato il suo inserimento nell’elenco delle “Eccellenze Italiane“, la gara che ha come fine l’individuazione del meglio della tradizione “Made in Italy” per artigianato, tradizioni culinarie, prodotti, servizi e cultura, parliamo del meusaro Nino ‘U Ballerino.

Il marchio “Eccellenze Italiane”, formalmente registrato dal Ministero dello Sviluppo Economico, riconferma all’imprenditore palermitano il riconoscimento di maestria nella sua produzione di Street Food. In un periodo come questo, difficilissimo per tutte le attività e soprattutto per quelle di ristorazione,  a causa delle chiusura stabilite per combattere il contagio da Covid-19, questa gratificazione ha un valore ancora più grande.

Nino ‘U ballerino (Nino Buffa) dichiara: “Il 2020 è stato un anno difficilissimo per il comparto della ristorazione: essere un’eccellenza italiana, in considerazione di tutto ciò, ha un significato ancora più importante perché testimonia la qualità del lavoro svolto malgrado i disagi non ancora terminati”.

Il ristoratore conclude il suo discorso con queste parole: Anche il nuovo anno si presenta difficile ma, malgrado i disagi, sono tanti i progetti e le idee da concretizzare per offrire il meglio: io sono pronto, e  determinato, come tantissimi ristoratori e imprenditori di tutta Italia, a ricominciare, resistere e combattere”

A fare le congratulazioni e i migliori auguri a Nino per il prestigioso riconoscimento, tantissimi fan del suo street food ma anche la Confederazione Italiana Esercenti Commercianti di Palermo, nella persona del Presidente Salvatore Bivona che porta i complimenti di tutta la confederazione con queste parole: “L’auspicio è che il merito assegnato a Nino ‘U Ballerino possa costruire un esempio e un motivo di incoraggiamento per tutti i ristoratori in crisi: la Cidec è con loro ne ammira le doti di resilienza e lo spirito di sacrificio.