Insalata di polpo con patate: la ricetta di una specialità tutta meridionale

Questa delizia tipica del Sud avrebbe origini antichissime: già due millenni fa deliziava il palato degli ospiti durante i banchetti



Una ricetta gustosa e sempre gradita, da preparare e servire in qualsiasi periodo dell’anno, stiamo parlando del polpo con le patate: un vero must della cucina partenopea. Ne esistono moltissime versioni ed ogni famiglia napoletana ha la propria ricetta. Gli ingredienti principali sono: un polipo, patate, aglio, limoni, olive di Gaeta, prezzemolo e spezie varie a seconda dei gusti.

Ecco il procedimento: Prendete il polpo e mettetelo in una pentola piena d’acqua e fatelo bollire per circa 2 ore. Fatelo raffreddare nella sua stessa acqua, scolate il polpo senza buttare l’acqua di cottura e finite di farlo raffreddare in un piatto. Mettete a cuocere le patate nella stessa pentola e nella stessa acqua in cui si è cotto il polpo. Fate cuocere per circa un’ora.

Quando le patate sono cotte, scolatele, fatele raffreddare, sbucciatele e tagliatele a pezzetti. Nel frattempo mettete il polpo su un tagliere per pulirlo. Tagliatelo a pezzi e mettetelo in una pirofila ampia o piatto da portata.

Aggiungete il succo dei due limoni, l’aglio a pezzetti, il prezzemolo, il peperoncino, le patate, le olive di Gaeta e il polpo. Condite con l’olio e mescolate bene per far insaporire; se necessario, regolate di sale Fate insaporire almeno per un paio d’ore prima di servire, se avanza è ottimo anche il giorno dopo.

Nonostante si tratti di una delle più antiche tradizioni culinarie partenopee, le origini del polpo affondano nella bella Sicilia. Il Mar Mediterraneo è, infatti, l’habitat naturale per eccellenza del polpo: antiche testimonianze si trovano già in un vaso del 1450-1400 a.C., proveniente da Creta.

Ma anche un mosaico, custodito nel Museo archeologico di Napoli e proveniente da Pompei è caratterizzato dalla presenza del polpo al centro della scena. Dunque, questa delizia partenopea avrebbe origini antichissime, già due millenni fa deliziava il palato degli ospiti durante i banchetti.