Gare di matematica, trionfa un giovane studente del Sud: è il più bravo d’Italia

In questa prestigiosa competizione Lorenzo ha conquistato il primo posto, battendo altri 20mila partecipanti provenienti da tutta la Penisola

Foto Facebook Kangourou Italia


Un giovanissimo talento meridionale ha conquistato il primo posto nelle gare di matematica “Kangourou Italia”, la prestigiosa competizione organizzata in collaborazione con il dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Milano. Ad aggiudicarsi l’ambito premio è Lorenzo Degli Atti, originario di Lequile, in provincia di Lecce: la sfida era già iniziata nel mese di maggio, quando lo studente frequentava ancora la scuola media.

Come racconta il quotidiano Lecce Prima, da ottobre Lorenzo frequenta il primo anno del liceo scientifico “Giulietta Banzi Bazoli” di Lecce: in questa gara nazionale è riuscito a raggiungere un grandissimo traguardo, battendo la campionessa Rebecca Dell’Orto di Monza, e altri 20mila partecipanti provenienti da tutto il Paese.

Studioso e molto responsabile, Lorenzo ora è lo studente più bravo d’Italia in matematica. Nel 2019 si era iscritto alle gare superando le selezioni e arrivando tra i 22 finalisti ammessi alla finale nella categoria “cadet”. In questa competizione il giovane ha trionfato, conquistando il podio con 48 punti su 77. Oltre alle congratulazioni dei suoi genitori, Lorenzo ha ricevuto anche i complimenti dalla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo “Sandro Pertini”, Mariateresa Spagna, e dalla professoressa di matematica Adele Talesco.

Al Sud sono tanti i giovani pieni di talento che riescono a distinguersi nel panorama scientifico internazionale. Di recente vi abbiamo raccontato anche di Daniele Romano Pavarini, che quest’anno ha concluso gli studi al Liceo Scientifico “Guglielmo Marconi” di Foggia, con il massimo dei voti. Non solo. Il ragazzo ha anche ottenuto un premio internazionale, conquistando la medaglia d’argento alle Olimpiadi Europee della Fisica.

O ancora di Valerio Stancanelli del Liceo Scientifico Galilei di Catania, tra i vincitori in Italia delle Olimpiadi Internazionali di Informatica. La più importante manifestazione competitiva nel campo dell’informatica dedicata ai giovani, ha visto la partecipazione di studenti delle scuole superiori provenienti da ogni parte del mondo. Ad aggiudicarsi il prestigioso premio in Italia anche Alessandro Bordolin dell’IT Kennedy di Pordenone, Filippo Casarin del LS di Treviso e Davide Bartoli dell’IIS Alberghetti di Imola.