Per i turisti la prima regione italiana “anti-Covid” è al Sud

In questa regione meridionale aziende e turisti hanno percepito un maggiore senso di sicurezza



Una bella rivincita per il Molise, magnifica regione del Sud della nostra Penisola spesso definita la regione che “non esiste”, infatti sui social negli ultimi anni era diventato virale l’hashtag #ilMolisenonesiste. Ma esiste, eccome se esiste: dopo uno studio è emerso che i turisti la considerano la “prima regione italiana anti-covid”.

A renderlo noto è stato il professore universitario dell’Unimol di Termoli, Angelo Presenza, che ha rilanciato uno studio condotto e pubblicato su LinkedIn per analizzare l’andamento dell’ultima estate, una stagione segnata dall’emergenza sanitaria e tutto il comparto turistico ne ha risentito.

Sarà stata proprio la presenza del Coronavirus in gran parte delle regioni più popolari a spingere ed incentivare tante persone a scegliere per le proprie vacanze estive il Molise, un luogo ideale per sentirsi al sicuro, lontani dai contagi e, allo stesso tempo, perfetto per trascorrere piacevoli giornate tra mare, montagna e buon cibo.

“Per i turisti, il Molise prima regione italiana anti-Covid – afferma al Quotidiano del Molise il docente universitario – Questo è il risultato del ‘Covid Safety Index’, indicatore sviluppato dalla società DataAppeal che evidenzia come il Molise sia stata nell’estate appena trascorsa la destinazione dove aziende e turisti hanno percepito un senso di sicurezza e attenzione alle misure precauzionali adottate anti-Covid più elevato rispetto al resto d’Italia.

Un bel successo, sicuramente. Ma è un punto d’arrivo o di partenza? Che fare adesso?  E’ arrivato finalmente il momento di accelerare e puntare definitivamente sul marketing e il management del turismo?”.

Il Molise è una regione ricca di storia e bellezze naturali, con tradizioni di antiche origini, terra ancora incontaminata e abitata da gente ospitale ed accogliente. I turisti, in Molise, possono trovare tutto quello che cercano: suggestivi borghi, mare, montagna e tanto altro ancora. E’ una destinazione, quindi, che si adatta alle esigenze di tutte le stagioni.